Pubblicato il: 14 Marzo 2016 alle 12:15

Colline del Fiora

La storia della Torciata di San Giuseppe a Strade Bianche

 

Il 19 marzo, a Pitigliano, come ogni anno fin dal tempo degli Etruschi, si rinnova la tradizione del fuoco. La cerimonia del falò, di antica origine pagana, festeggia e propizia l’arrivo della primavera bruciando, tra balli, canti e musica, l’Invernacciu: un’effige alta svariati metri rappresentante la stagione che finisce. Nel Medio Evo la festività, che si svolgeva durante l’equinozio di primavera, fu “cristianizzata” spostandola al 19 marzo e dedicandola a San Giuseppe.

Quest’anno anche Strade Bianche partecipa alle celebrazioni ospitando la mostra fotografica “S’i Fosse Foco” di Carlino, che ripercorre la storia della Torciata di San Giuseppe dal 1980, quando fu ripresa dopo una lunga interruzione, ad oggi.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni da venerdì 18 a lunedì 28 marzo nei locali di Strade Bianche in via Zuccarelli, 25 negli orari di apertura della libreria.

Carlino

Pitiglianese di nascita, da oltre quarant’anni immortala i momenti più significativi della vita della Città del Tufo, ma anche la vita quotidiana, i personaggi, i mestieri e tanto altro, dando vita ad un grande affresco collettivo, una memoria condivisa vista attraverso l’obiettivo della macchina fotografica.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su