Colline MetalliferePolitica

Falusi, Giuntini: “Riduzione dell’affitto è una priorità, dalle minoranze accuse in malafede”

“L’atteggiamento delle minoranze sul Falusi è vergognoso e offensivo nei confronti del commissario e dell’amministrazione comunale“.

A dichiararlo è il sindaco di Massa Marittima, Marcello Giuntini.

“La questione della riduzione dell’affitto è stata e continua ad essere affrontata come priorità dal Comune e dal commissario, che in questi mesi si è rapportato con gli organismi competenti per arrivare alla soluzione, da tutti auspicata, di contenimento dei costi dell’affitto – spiega Giuntini -. Ne abbiamo dato informativa ad aprile in Consiglio comunale e nei mesi successivi abbiamo continuato a parlarne costantemente, come si evince dal verbale dell’audizione del commissario in Consiglio comunale in luglio, nonché dai comunicati stampa, l’ultimo del quale del 19 gennaio scorso. Ancora più paradossale è affermare che l’unico a dare risposte è il consigliere regionale Andrea Ulmi, che ha presentato una mozione in Regione. Mozione che è stata bocciata dalla terza Commissione regionale non per la richiesta di riduzione degli affitti, ma perché con essa Ulmi avanzava anche una serie di proposte che non competono alla Regione, come la nomina di un ulteriore commissione consiliare ad hoc, che sarebbe un’inutile duplicazione rispetto al lavoro portato avanti dal commissario“.

“Al di là delle dichiarazioni sensazionalistiche, mi chiedo quanto le minoranze tengano davvero al Falusi o non interessi loro solo farsi belli sulla stampa. Avrebbero potuto affrontare la questione della riduzione degli affitti in Consiglio comunale se avessero voluto. Ma non lo hanno fatto. Ne hanno avuto l’occasione quando hanno presentato una ‘mozione fotocopia’ di quella di Ulmi che era stata messa all’ordine del giorno del Consiglio comunale dello scorso 22 dicembre – termina Giuntini; a causa dell’assenza di loro consiglieri ci hanno chiesto di ritirarla e ora fanno gli sbruffoni sui giornali“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button