Lupi, la Lega replica a Marras: “Addossa le colpe al Governo, ma è la Regione a non applicare le leggi”

Si fa presto ad addossare delle colpe ad altri – afferma Roberto Salvini, consigliere regionale della Lega – quando non si è preventivamente operato per fronteggiare la situazione“.

Mi riferisco – prosegue il Consigliere alle esternazioni del collega Marras che chiama in causa il Governo, reo, a suo dire, di non saper gestire l’annosa problematica legata agli attacchi predatori“.

La Regione Toscana – precisa Salviniè inadempiente, poiché non ha minimamente applicato delle chiare norme europee sulla tematica, la convenzione di Berna e la direttiva Habitat, che parlano di tutela particolare, esclusivamente per il cane Lupus Appenninico e di cattura di tutte le altre specie alloctone, mentre l’ibrido va considerato al pari del cane randagio in quanto non classificato in nessuna normativa. Sul territorio, vi sono il 60 % di ibridi, una percentuale eccessiva che non dovrebbe essere, viceversa, presente nelle nostre aree. Se la Giunta toscana voleva andare incontro agli allevatori, non doveva, dunque, fare altro che applicare le leggi, invece di continuare a strizzare l’occhio al mondo ambientalista”.

“Inoltre, come detto, la criticità persiste da tempo e non certo da un mese, cioè da quando si è insediato l’esecutivo Lega-Movimento 5 Stelle. Insomma – conclude Roberto Salvini, è quantomai strumentale chiamare in causa l’attuale Governo, quando non si è stati capaci almeno di arginare, mi riferisco alla Regione, se non risolvere una problematica che sta assillando la Maremma e molte altre zone della Toscana“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top