Follonica

Proseguono i lavori di riqualificazione e valorizzazione delle aree verdi a Follonica

L’Amministrazione comunale di Follonica continua ad impegnarsi per la riqualificazione e la valorizzazione delle aree verdi della città, pianificando negli anni tutti gli interventi sul verde di cui Follonica necessita.

“La riqualificazione e la valorizzazione delle aree verdi della nostra città – dichiara il vicesindaco ed assessore ai Lavori pubblici Andrea Pecorini – è un obiettivo strategico del nostro programma di governo e ci stiamo impegnando per poter soddisfare al meglio questa esigenza. Siamo partiti fin da subito cercando risorse aggiuntive e strumenti di gestione affinché potessimo pianificare negli anni tutti gli interventi sul verde di cui Follonica necessita.”

“In questi due anni di legislatura – continua Pecorini – abbiamo cercato di dare una risposta alla riqualificazione della pineta di ponente agendo sui percorsi, sui giochi e sulla sicurezza dei pini. Molto ancora ci sarà da fare sulla pineta puntando ad una sua rigenerazione, argomento che stiamo trattando proprio in questi mesi con persone ed enti molto competenti in materia.
Abbiamo riqualificato e rivalorizzato piazza Giuseppe Mazzini e piazza Ettore Socci sul lungomare Viale Italia, passando poi alla pineta di ex-Sciantella e la duna dei 5 pini ambedue a Pratoranieri.
Recentemente siamo intervenuti sull’area dell’ex-Ilva riportando alla luce i giardini granducali che si trovano dietro la Torre dell’orologio. Sempre nell’Ilva abbiamo effettuato estirpazione di erbacce, potature di tutti gli alberi dietro la biblioteca e di tutti i pini lungo il torrente Petraia fino ad arrivare all’area del monumento ai caduti di piazza della Rimembranza dove sono stati potati i secolari lecci con nuove tecniche contenitive.
Sempre nell’ottica di valorizzazione delle aree verdi urbane abbiamo riconsegnato ai cittadini tutta la fascia verde che si trova alla 167 est lungo il Petraia chiudendola alle auto, rinnovando la terra e posizionandoci panchine e cestini affinché ritorni ad avere la sua funzione di polmone verde e svago.”

Altro intervento che si sta concludendo in questi giorni è la riqualificazione della siepe di via Golino oramai vecchia e discontinua salvo qualche decina di metri di siepe di lavanda e cisto. L’intervento prevede una nuova piantumazione di 25 piante tra platani e pruni ed un tappeto erboso sempre verde con l’obiettivo di dare maggior sicurezza stradale e maggior decoro.
I prossimi interventi che si concluderanno entro dicembre di questo anno saranno quelli che interessano il sottopasso di Campi Alti con terrazzamenti di fiori e arbusti e la pulizia e manutenzione del verde presente nel parcheggio di Via Apuania.
Ricordo che tutto questo è stato possibile grazie ad una parte delle risorse derivate dalla tassa di soggiorno ed in ultimo dalla partenza dal 1° novembre appena scorso dell appalto sul verde affidato alla ditta Albiati che durerà per i prossimi quattro anni.”
Nel 2017 saranno previsti altri interventi straordinari sulle nostre aree verdi ed in particolare sulla pineta di levante lato monte, piazza Vittorio Veneto, l’area della Cartiera e l’area delle Corti Nuove.

“Vogliamo far diventare Follonica più verde e sostenibile – conclude Pecorini-, abbiamo cercato di incentivare la presa in carico da parte dei cittadini di spazi verdi con ‘Adotta e cura la tua città’. Qualcosa si è mosso ma ancora molto ci sarà da fare per sensibilizzare al massimo la città alle tematiche ambientali. Per questo, oltre a continuare a incrementare e valorizzare le aree verdi, è importante arrivare ad avere un nuovo regolamento e Piano del verde pubblico e privato con l’obiettivo di proteggere, valorizzare e rendere fruibile il più possibile le aree verdi della città.”

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button