Costa d'argentoScuola

Gustatus, il preside stoppa le polemiche: “Scuola invitata, non abbiamo partecipato per motivi burocratici”

In relazione all’articolo relativo alle polemiche su Gustatus, si chiarisce che la scuola era stata caldamente invitata dal Comune di Orbetello e dal Consorzio ‘Welcome Maremma’ a partecipare all’evento della serata di gala del primo novembre. Tuttavia per motivi burocratici indipendenti dalla volontà della scuola e dagli enti citati non è stato possibile far partecipare i ragazzi a questa iniziativa“.

A dichiararlo è il dirigente scolastico dell’Istituto “Da Verrazzano”, Enzo Sbrolli, che replica alle accuse di Sinistra Italiana.

“Si sottolinea che per la scuola Gustatus rappresenta una delle tante possibilità di collaborazione con il territorio che si esplica con una capillare partecipazione degli studenti per una parte significativa dell’anno scolastico ad attività di stage in tutte le aziende ed associazioni della zona lagunare – spiega Sbrolli -. In ogni caso per il prossimo anno la scuola si organizzerà per tempo al fine di poter realizzare anche tale tipo di collaborazione. Si sottolinea che l’istituto ha comunque partecipato alla manifestazione Gustatus aderendo a molte iniziative. Infatti dieci ragazzi di quarta e quinta enogastronomico hanno partecipato con successo al concorso di cucina ‘Cooking Show’, molti studenti dell’Istituto tecnico economico di Albinia hanno dato il proprio significativo contributo per attività di accoglienza turistica all’interno della manifestazione e gli studenti del Liceo hanno organizzato una conferenza sul tema ‘Cambiamenti climatici e flussi migratori’ assieme ad associazioni come Amnnesty International, Legambiente, Wwf“.

“Pertanto quanto viene riportato a proposito dei rapporti tra la scuola il Comune di Orbetello e Welcome Maremma non ha alcun fondamento in quanto la collaborazione tra i suddetti enti è stretta, cordiale ed improntata a costruire, assieme alle aziende ed associazioni del territorio – termina il dirigente scolastico, un legame che possa finalmente unire concretamente il mondo della scuola con quello del lavoro e della cultura in un territorio che ha una forte vocazione turistica e che ha bisogno di diffusa professionalizzazione per crescere e sviluppare in maniera adeguata tale attività“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su