Agricoltura

Assemblea dell’Anbi: Piano invasi e manutenzioni straordinarie per offrire nuove opportunità al territorio

I relatori, che si sono susseguiti per la prima volta in un webinar causa Covid-19, hanno espresso un unanime e corale apprezzamento

Soldi in arrivo, semplificazioni, piano ad hoc per far fronte ai cambiamenti climatici: la due giorni organizzata da Anbi ha ribadito la centralità del lavoro svolto dai consorzi di bonifica e dall’associazione per fronteggiare il dissesto idrogeologico, tutelare l’ambiente e garantire una corretta e attenta gestione della risorsa idrica.

I relatori, che si sono susseguiti per la prima volta in un webinar causa Covid-19, hanno espresso un unanime e corale apprezzamento per l’attività svolta dal sistema consortile, che, dotato di enorme esperienza e specializzazione, contribuisce ogni giorno alla difesa del territorio, delle persone e dell’economia.

Grande la soddisfazione di Fabio Bellacchi, presidente del Consorzio 6 Toscana Sud: “Le eccellenti professionalità presenti nel nostro consorzio ci permetteranno di attrarre sul territorio altre risorse da destinare alla realizzazione di invasi strategici e di nuove reti di distribuzione dell’acqua, ma anche ad alcuni interventi di manutenzione straordinaria per rimettere in funzione opere che contribuiranno a rendere il nostro comprensorio più sicuro: capace di resistere meglio ai profondi e imprevedibili esiti dei cambiamenti climatici che devono essere affrontati con soluzioni assai diverse rispetto al passato”.

“Il Consorzio Bonifica 6 – aggiunge Bellacchipotrà contare sulle risorse messe a disposizione dal secondo stralcio del Piano onvasi e dal piano di manutenzione straordinaria per la difesa idrogeologica e per i bacini di raccolta delle acque, che, partito dal censimento condotto da Anbi, sarà in grado di mettere a disposizione risorse importanti. Una fetta di queste arriverà proprio sul nostro territorio. Devo ringraziare il presidente Francesco Vincenzi e il direttore generale Massimo Gargano che hanno svolto un lavoro egregio per valorizzare l’attività dei Consorzi e per dare il via a un nuovo modo di concepire lo sviluppo, un modello a cui mi allineo pienamente”.

L’assemblea di Anbi nazionale si è svolta il 7 e 8 luglio on web. Ai lavori (articolati in 2 mattinate coordinate dal giornalista Klaus Davi e dal direttore generale di Anbi Massimo Gargano) sono intervenuti: Francesco Vincenzi, presidente di Anbi; Teresa Bellanova, Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali; Giuseppe L’Abbate, sottosegretario del Mipaaf; Roberto Morassut, sottosegretario del Mattm; Salvatore Margiotta, sottosegretario del Mit; Pier Paolo Baretta, sottosegretario del Mef; Gianpaolo Vallardi, presidente di ComAgri Senato; Filippo Gallinella, presidente di ComAgri Camera; Susanna Cenni e Raffaele Nevi, componenti della Commissione agricoltura della Camera; Paolo Trancassini, componente della Commissione bilancio della Camera; Ettore Prandini, presidente di Coldiretti; Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura; Giovanni Daghetta, Consigliere nazionale della CIA; Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento di Casa Italia; Giuseppe Blasi, Capo Dipartimento del Mipaaf; Angelica Catalano, direttore generale dell’Ufficio Dighe; Luca Bianchi, direttore generale di Svimez; Raffaele Borriello, direttore generale di Ismea; Massimiliano Atelli, consigliere Presidenza Corte dei Conti; Erasmo D’Angelis, segretario generale Autorità bacino Appenino centrale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button