Home Follonica Verso le amministrative, Lenzi: “Mi candido perché voglio una città più verde, ricca e sicura”

Verso le amministrative, Lenzi: “Mi candido perché voglio una città più verde, ricca e sicura”

"La prima cosa che si nota è lo scarso riguardo del decoro urbano della città"

di Redazione
0 commento 167 views

Follonica (Grosseto). «Voglio dare il mio contributo per una Follonica più pulita, più ricca e più sicura per tutti»: a dichiararlo è la candidata alla carica di consigliere comunale nella lista di Fratelli d’Italia, l’avvocato Ilaria Lenzi, 45 anni, alla sua prima esperienza elettorale. 

Madre e moglie, oltre che libera professionista, Ilaria ha deciso di candidarsi: «Perché – dichiara – a Follonica c’è bisogno di un rinnovamento che porti a un cambio di passo. In questi ultimi anni particolarmente, ma è un trend che si trascina da moltissimo tempo, Follonica è stata trascurata, abbandonata a se stessa ed è stata regalata a un ruolo marginale. Da parte mia, invece, sogno una Follonica più verde, più valorizzata e che offra più opportunità. Desidero che Follonica torni a essere protagonista».  

«La prima cosa che si nota è lo scarso riguardo del decoro urbano della città – spiega Lenzi –, profonde buche nell’asfalto anche nelle strade del centro che, quando piove, si riempiono d’acqua e fango, facendo sembrare la città un campo di battaglia. Anche l’illuminazione pubblica è trascurata, sono mesi che personalmente segnalo che via Liguria è al buio, ma nessuno ha ancora risolto il problema, lasciando una via densamente popolata alla mercé dei male intenzionati. Anche io e la mia famiglia siamo stati vittime di un furto nel nostro appartamento e, per questo, apprezzo molto il programma di Matteo Buoncristiani, che sostengo con convinzione, il quale istituirà un assessorato alla sicurezza in caso di vittoria della nostra coalizione». 

Ma il problema riguardante la sicurezza, secondo Lenzi, è molto più esteso: «E’ evidente lo scarso controllo del territorio – aggiunge –, i vandali sono liberi di agire indisturbati. Ormai i casi non si contano più, dai danneggiamenti alle automobili alle scritte sui muri anche di edifici di pregio. Mi ha particolarmente colpito la deturpazione del murales dell’Istituto comprensivo dell’ex Ilva, che ho percepito come uno sfregio alla fantasia dei ragazzi che si erano impegnati per abbellire la loro scuola. Ecco questo non deve più succedere. Il programma di governo della città del nostro candidato, per esempio, prevede la realizzazione di un sistema di videosorveglianza che io condivido». 

Altro grande assente a Follonica, secondo la candidata, è il lavoro: «Il lavoro è una tra le mie priorità – sottolinea –, il lavoro manca e non ci sono prospettive per i giovani che se ne vanno perché non riescono a realizzarsi e a emanciparsi dalle famiglie. Le giovani coppie non scelgono Follonica per vivere, perché non se lo possono permettere, perciò il lavoro e azioni mirate in termini di politiche abitative sono fondamentali perché le nostre ragazze e i nostri ragazzi restino dove sono nati e cresciuti invece di essere costretti ad andarsene». 

«Voglio infine – conclude Lenzifocalizzare l’attenzione su rifiuti e sanità. Da quando è stato eliminato il porta a porta, i sacchetti pieni di rifiuti affollano i nostri marciapiedi dove non c’è più neanche spazio per passare e i gabbiano fanno man bassa spargendo sporcizia ovunque, indecoroso per una cittadina che si propone di definirsi turistica. Per quanto riguarda la salute, poi, vorrei sottolineare che deve essere un diritto garantito a tutti e non è possibile che non ci sia un adeguato punto di soccorso, particolarmente in estate quando la popolazione aumenta, e, come amministratori, sarà nostro compito lavorare per garantirne uno più adeguato ed efficiente».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy