Economia

Camera di Commercio: Riccardo Breda confermato presidente per acclamazione

Breda guiderà l'Ente per i prossimi 5 anni

Oggi, venerdì 1° ottobre, si è svolta a Livorno la prima riunione del nuovo Consiglio della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno. Il Consiglio appena insediato ha confermato per acclamazione il presidente Riccardo Breda, che quindi guiderà la Camera di Commercio per i prossimi 5 anni.

Il nuovo Consiglio avvia così la propria attività nell’ottica della continuità.

La Camera di Commercio proseguirà il percorso intrapreso sui principali temi per lo sviluppo territoriale: le infrastrutture, la digitalizzazione, l’economia circolare, lo sviluppo turistico. Al centro dell’azione dell’Ente saranno il supporto alle imprese ed alla loro competitività, l’affiancamento alle imprese nel risanamento aziendale, la semplificazione, la centralità del ruolo camerale nella governance interistituzionale.

“Questo momento è forse più emozionante per me di quello vissuto cinque anni fa – ha esordito il presidente Riccardo Breda nel suo discorso di insediamento – perché questa conferma arriva dopo l’impegno ed il lavoro svolto nel corso del mandato. Ci aspettano ancora molte sfide, perché le partite fondamentali che abbiamo combattuto in questi anni sono ancora aperte e devono vedere la conclusione. Proseguiamo quindi sulla strada intrapresa con, se possibile, ancora più convinzione: i risultati del passato ci hanno dimostrato che l’unione territoriale, l’azione comune e la coesione delle forze economiche e dei lavoratori, dimostrate dal precedente Consiglio e dalla Giunta, sono strumenti determinanti per incidere sullo sviluppo di Livorno e Grosseto. Questo ci ha permesso anche di reagire davanti ad eventi tragici e imprevedibili come la pandemia, o l’alluvione di Livorno. Oggi si afferma la volontà di proseguire in continuità con quanto abbiamo fatto negli ultimi cinque anni, pur nella consapevolezza che le questioni da affrontare nel futuro saranno ancora più complesse e richiederanno ancora più impegno di quanto fatto finora”.

All’evento di insediamento hanno preso parte autorità nazionali e locali.

Tra queste il Presidente di Unioncamere Andrea Prete. “Intanto voglio fare i complimenti all’amico Riccardo Breda per la meritata riconferma – è stato il suo intervento durante la seduta del consiglio -. Le Camere di commercio possono divenire il punto unico di accesso alla pubblica amministrazione per le imprese, come dimostra l’ampio utilizzo degli strumenti digitali realizzati dal sistema camerale, a partire dallo Sportello unico per attività produttive“.

Insieme a lui, presenti il segretario generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli, il presidente di Unioncamere Toscana Massimo Guasconi, l’assessore alle attività produttive della Regione Toscana Leonardo Marras, l’assessore al commercio e turismo del Comune di Livorno Rocco Garufo, il segretario generale dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale Matteo Paroli.

La composizione del Consiglio camerale

Il nuovo Consiglio, nominato con Decreto del presidente della Giunta regionale n. 199 del 2 settembre scorso, è composto di 19 consiglieri, rappresentanti delle forze economiche espressione del territorio, scelti dalle organizzazioni imprenditoriali che si sono candidate a partecipare al procedimento di costituzione e che hanno dimostrato la consistenza della loro rappresentatività. Dei 19 membri complessivi, tre rappresentano poi altrettante componenti significative del territorio: i consumatori; le organizzazioni sindacali in rappresentanza dei lavoratori e il mondo dei liberi professionisti.

Il Consiglio è composto da Enrico Rabazzi (settore Agricoltura); Pietro Greco (settore Agricoltura); Andrea Fratoni (settore Industria); Giovanni Laviosa (settore Industria); Riccardo Breda (settore Artigianato); Maurizio Serini (settore Artigianato); Francesca Marcucci (settore Commercio); Giovanni Caso (settore Commercio); Sergio Andreucci (settore Commercio); Fabrizio Banchi (settore Cooperative); Fabio Busdraghi (settore Turismo); Matteo Valori (settore Turismo); Francesca Scali (settore Trasporti e spedizioni); Carmelo Campagna (settore Credito e assicurazioni); Marcello Bargellini (settore Servizi alle imprese); Umberto Paoletti (settore Servizi alle imprese); Katiuscia Biliotti (organizzazioni sindacali dei lavoratori); Benedetto Tuci (associazioni di tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti); Mirko Cinelli (liberi professionisti).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button