Pubblicato il: 19 Ottobre 2019 alle 15:20

Costa d'argentoEconomia

PortArgentario sale sul podio dei porti delle crociere del Mediterraneo

I rappresentanti del progetto PortArgentario hanno partecipato all'Italian Cruise Day Forum a Cagliari.

Dopo un’intensa stagione di lavoro all’Argentario, in mare, in banchina e non solo, per l’arrivo continuo di numerose navi da crociera, ben 20 transatlantici, nonché di tantissimi superyacht, circa 150, e dopo le produttive partecipazioni agli incontri internazionali del Seatrade Europe di Amburgo ed al Monaco Yacht Show di Montecarlo, i rappresentanti del progetto PortArgentario hanno partecipato giovedì scorso alla nona edizione dell’Italian Cruise Day Forum a Cagliari.

Nel corso del Clia Italy annual dinner 2019, la giuria composta da rappresentanti di compagnie crocieristiche e di destinazioni ha attribuito a PortArgentario il premio “Best italian cruise destination 2019” , ambito riconoscimento italiano nel modo della crocieristica che viene assegnato ogni anno alla migliore destinazione che si è posta in luce per una serie di fattori determinanti quali l’attrattività, il fascino, l’assistenza e l’organizzazione. Già l’anno scorso PortArgentario era entrato nella triade dei finalisti, il successo di quest’anno è un significativo segno che il lavoro realizzato da tutti gli aderenti al progetto, dallo staff operativo ai sostenitori esterni, è stato riconosciuto a livello nazionale.

Il direttore tecnico di PortArgentario, Maurizio Palombo, ha dichiarato, nel corso della premiazione, che il successo è da condividere tra tutti i 15 Comuni aderenti – Monte Argentario, Grosseto, Siena, Orbetello, Capalbio, Manciano, Castiglione della Pescaia, Isola del Giglio, Pitigliano, Roccalbegna, Civitella Paganico, Cinigiano, Sorano e Massa Marittima – e con l’Autorità portuale regionale e Banca Tema, ma anche con coloro che hanno sostenuto un lavoro spesso difficile ed oscuro, che ora inizia a rendere i migliori risultati. Per la prossima stagione 2020, da maggio alla fine di ottobre, sono state prenotati ben 24 scali di navi da crociera.

Significativa in tema è stata anche la partecipazione del rappresentante di PortArgentario tra i relatori del tavolo di lavoro “Crocieristica e territori” all’Italian cruise day 2019, dove è stata esposta l’esperienza del progetto PortArgentario dopo la relazione di Thomas Boardley, da un anno segretario generale di Clia Europe, che ha comunicato i numeri in crescita costante del settore, le tendenze, il ruolo centrale dell’Italia, le navi sempre più green e il lavoro dei porti per colmare il gap tecnologico e ambientale.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su