Codice degli appalti, Vivarelli Colonna: “Bene modifica del Governo, sostegno alle imprese locali”

La recente modifica al Codice degli appalti da parte del Governo nella parte in cui si innalza da 40mila a 150mila euro la possibilità di affidamento diretto, previa consultazione di almeno 3 operatori economici, è una decisione tanto attesa quanto utile“.

A dichiararlo è il sindaco di Grosseto e presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“Così facendo, infatti, si permette alle amministrazioni di velocizzare le procedure di appalto e, al contempo, di sostenere concretamente le imprese locali. Ma non solo: il Governo mette in campo un’azione tangibile, una attenzione evidente verso la territorialità, cosa che più volte abbiamo invocato negli ultimi tempi e per cui ci siamo battuti – spiega Vivarelli Colonna -. È l’inizio dello smantellamento di tutti quei paletti inutili e dannosi voluti da un Pd che ha ingessato pericolosamente il tessuto economico del settore. Quanto meno bizzarro, ora, è infatti assistere alle battaglie spudorate portate avanti da chi adesso si erge a difensore di una categoria che fino a poco tempo fa ha affossato con politiche cieche e dolose“.

“Noi, ancora una volta, optiamo per la concorrenza di chi conosce la vita quotidiana di chi lotta per fare impresa – termina Vivarelli Colonna -. Continueremo a tenere in grande considerazione e a tutelare il principio di trasparenza e rotazione e porteremo avanti convintamente il percorso di partecipazione e condivisione con le associazioni di categoria“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top