Colline MetallifereCultura & Spettacoli

Presentata la prima edizione del “Novembre Grosso”

Un festival dedicato alla cultura, all’arte e all’enogastronomia è quello che Massa Marittima si prepara ad ospitare per tutto il mese di novembre.

Un mese intero di eventi, la maggior parte dei quali gratuiti, tra cortei storici, concerti, escursioni, degustazioni, cene, visite ai musei, ai siti archeologici e geo-minerari: questo è il “Novembre Grosso”.

L’iniziativa è alla sua prima edizione, ma gli organizzatori e le molte associazioni che hanno aderito, tra cui Slow Food del Monteregio, la Proloco, il Centro Commerciale Naturale, Artaltro, la Società dei Terzieri Massetani, la Strada del Vino e dei Sapori del Monteregio e Amatur, hanno le idee chiare: portare nella città del balestro un certo afflusso turistico in un mese che non è tra i più prosperi da questo punto di vista.

Crediamo sia giusto parla di destagionalizzazione del turismo – ha dichiarato Carla Palmieri, vicepresidente della Camera di Commercio -. Dobbiamo prendere coscienza della cultura e delle potenzialità che il nostro territorio ha: proprio per questo abbiamo accolto, come ente camerale, l’idea del Novembre Grosso e mi auguro che questo festival funzioni e sia il primo di una lunga serie”.

Unione tra le forze, pubbliche e private, per creare un evento a tutto tondo: questa la caratterista del Novembre Grosso che non si traduce soltanto in coesione tra le parti, ma in un servizio aggiuntivo al cittadino, sia egli un turista o un abitante del posto – ha spiegato Flavio Zazzeri, assessore al turismo e alle attività produttive di Massa Marittima, che ha coordinato l’organizzazione dell’evento –. L’obiettivo è di puntare, investendo una parte dei proventi dell’imposta di soggiorno, in maniera proficua ad un evento collocato in un mese in cui non c’è molto rumore a livello turistico”.

L’idea è nata qualche anno fa, tra il 2008 ed il 2009 esattamente, quando la mia cooperativa che gestisce la rete museale ha notato un calo di presenze proprio in questo periodo dell’anno – ha spiegato Vanda Peccianti, presidente della Cooperativa Colline Metallifere- . Novembre Grosseto appunto nasce  dall’idea di promuovere il turismo fuori dal periodo estivo e l’obiettivo è stato di creare degli eventi che potessero coinvolgere diversi target turistici: dall’appassionato di musica a quello di cultura, passando dall’enogastronomia e l’ambiente. Il programma è stato suddiviso in settimane: c’è quella degli etruschi, quella del Medioevo e quella delle miniere. L’inaugurazione sarà fatta da Simone Cristicchi, che non sarà solo intervistato, ma canterà alcuni suoi pezzi. Tutti i fine settimana di novembre inoltre i parcheggi saranno gratuiti”.

Con questo progetto si è ottenuto qualcosa che dà impulso ad un territorio che ha avuto difficoltà ad affermarsi negli anni – ha concluso Fausto Costagli, fiduciario della condotta Slow Food Monteregio-. E’ una sfida in salita in questo momento di crisi, ma, si sa, le cose fatte nei momenti difficili vengono notate di più”.

Tra le curiosità dell’evento, la Caccia al Grosso: partecipando alle diverse attività previste dal festival e che nel programma saranno contrassegnate con un bollino grigio, i visitatori dovranno collezionare il maggior numero di bollini adesivi rappresentanti, appunto, il Grosso – l’antica moneta di Massa Marittima – su una mappa della città che sarà consegnata gratuitamente.

Per info su Novembre Grosso

www.novembregrosso.it

info@novembregrosso.it

0566/902289

 

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button