Costa d'argentoPolitica

Approvazione bilancio, l’opposizione: “Consiglio comunale convocato senza atti indispensabili”

"Finale tragicomico di Casamenti"

Il sindaco, con un comunicato stampa, ha motivato l’improvviso rinvio del Consiglio comunale sul bilancio, affermando che mancava un atto per ‘un’errata interpretazione degli uffici’ e che il Consiglio era stato rinviato per ‘tutelare’ le minoranze, senza spiegare quale era l’atto mancante“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono i consiglieri comunali di Pd-Area Riformista, Movimento 5 Stelle e gruppo misto.

“In seguito la presidente del Consiglio ha risposto ufficialmente che l’atto mancante era il Documento unico di programmazione (Dup) e che il rinvio è stato deciso ‘anche e soprattutto a tutela dell’opposizione’. Ma il up è un atto amministrativo fondamentale che definisce gli obiettivi strategici e operativi dell’Ente e ‘costituisce atto presupposto indispensabile per l’approvazione del bilancio di previsione’ (art. 170 Tuel). Inoltre, e questo lo comunichiamo noi, mancava anche il punto sul ‘piano delle alienazioni e valorizzazioni degli immobili’. Altro che tutela delle minoranze, addirittura il bilancio non poteva essere approvato – termina la nota -. E’ il finale tragicomico di un sindaco imbarazzante e oltretutto arrogante, che passa le sue giornate su Facebook e che, dopo 24 anni di Consiglio comunale, mostra di non aver ancora appreso le nozioni fondamentali dell’amministrazione pubblica e scarica le colpe sugli uffici“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button