Home Attualità L’Anpi celebra la festa del tesseramento: musica e letture contro la guerra

L’Anpi celebra la festa del tesseramento: musica e letture contro la guerra

L'iniziativa è in programma giovedì 27 giugno

di Redazione
0 commento 23 views

Grosseto. La sezione dell’Anpi “Elvio Palazzoli” di Grosseto, giovedì 27 giugno alle 17.30, al centro di promozione sociale “Ciabatti”, svolgerà la propria festa annuale del tesseramento, in concomitanza con quella dell’Anpi nazionale a Bologna, che ha come parole d’ordine: “Facciamo Costituzione”.

“La giornata avrà come impronta la contrarietà alla guerra, o meglio il ripudio della guerra come dice l’articolo 11 della nostra Costituzione antifascista – spiega Romeo Carusi, presidente della sezione dell’Anpi di Grosseto –. Un invito a tutti i cittadini organizzati in  movimenti, reti, associazioni, sindacati, parrocchie, comitati, a mobilitarsi per ribadire il no a tutte le guerre e il no al riarmo, per costruire un mondo di pace, di sicurezza e di benessere per tutte e per tutti, per chiedere alle istituzioni italiane ed europee di scegliere la via della pace, impegnandosi  a far cessare il fuoco subito in ogni parte del mondo ed in particolar modo in Ucraina e Palestina, a noi molto vicine e che rischiano di far deflagare il conflitto a livello globale”.

“Fermiamo quindi la follia delle guerre, invertiamo la tendenza agli armamenti ed apriamo canali diplomatici per arrivare ad una soluzione politica sia in Ucraina che in Palestina, salvaguardando la pace e dedicando le risorse a scopi umanitari quali l’ambiente, la salute, l’istruzione e il lavoro. Nel corso della serata il coordinamento donne ‘Licena Rosi Bosch’,i della sezione, presenterà delle letture contro la guerra, che saranno accompagnate da brani musicali eseguiti da Elena Fredianelli e da Raffaele Boni alla chitarra – termina Carusi -. La guerra non è mai una soluzione e l’orrore, come il massacro della popolazione civile che si sta perpetrando in Palestina non deve diventare un’abitudine. Mobilitarsi oggi per la pace, per il disarmo, per la non violenza, significa affrontare le sfide globali che abbiamo di fronte, pena la distruzione dei diritti, della convivenza, delle democrazie e del pianeta”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy