Pubblicato il: 4 Giugno 2018 alle 11:28

FollonicaPolitica

Polizia Municipale, Fratelli d’Italia: “Dimezzato numero di agenti, sicurezza a rischio in estate”

Il Comando della Municipale follonichese sarebbe pronto ad implementare il proprio servizio andando anche a controllare gli autobus urbani, come richiesto da alcuni consiglieri comunali? La risposta, purtroppo, è no“.

A dichiararlo, in un comunicato, è il circolo di Fratelli d’Italia di Follonica.

“Non solo il Comando ad oggi conta quasi la metà delle unità di qualche anno fa, ma fatica a veder arrivare nuove leve capaci di rimpolpare il corpo – continua la nota -. Tutto questo per colpa di una amministrazione comunale lassista che probabilmente non ha veramente a cuore il controllo del territorio ed il bene dei propri dipendenti. Vi sono tre esempi lampanti di questa mancanza che a nostro avviso sono a dir poco preoccupanti“.

“Il passaggio tra gli enti per un istruttore direttivo di vigilanza” di categoria D, cioè un Ufficiale, è in un limbo a cui non si accenna minimamente a mettere fine. Come Fratelli d’Italia già abbiamo chiesto chiarimenti in merito, dato che non ci tornava come inizialmente fosse stato ammesso, tra gli idonei, un concorrente che aveva conseguito un punteggio inferiore alla sufficienza richiesta, e che successivamente tali punteggi siano stati stravolti, con delibera successiva, rendendo sufficiente anche colui che precedentemente risultava non sufficiente, ma chissà per quale arcano motivo già idoneo – sottolinea Fratelli d’Italia. Ma non è solo questo il problema, infatti a nostro avviso i tempi tecnici tra la chiamata agli idonei a ricoprire la carica di ufficiale e l’entrata in servizio sono già scaduti e il Comune di Follonica rischia di affrontare una estate inter, senza un D. Nel periodo di massima affluenza l’amministrazione vede bene di traccheggiare per aspettare non si sa bene chi, lasciando il Comando sprovvisto di una figura così necessaria. Quello che noi come opposizione chiediamo è che se i due ‘papabil’ alla carica di D non possano effettivamente venire a Follonica nei tempi richiesti, e concessi per legge, che si vada cercando personale da altre graduatorie, o che si vada a riaprire un nuovo bando“.

Stessa cosa per la mobilità per due posti di categoria C – continua il comunicato –. Il bando, scaduto il sei aprile, a quasi due mesi non ha portato sul territorio ancora nessuno dei due agenti per cui era stato aperto tale scambio tra gli enti. Come possiamo pensare di far lavorare in maniera ottimale un Comando, e degli agenti, se non riusciamo neanche a fornirgli nuovi elementi da poter inserire nei vari servizi estivi e non. Come pensiamo di poter accompagnare tutti gli eventi in calendario, con un comando al minimo sindacale? E come potremo essere certi di adempiere a tutti i dettami della ‘Gabrielli’ sapendo di avere un numero esiguo di agenti? Altra cosa per cui va aperto un capitolo è il servizio di agenti di Polizia Municipale stagionali. Il Comune si era riproposto di assumerne dieci anche questo anno, andandoli a prendere dalla graduatoria del concorso svoltosi lo scorso anno. Bene di quei dieci, già siamo arrivati ad averne solo sette. La graduatoria follonichese è stata già scorsa in lungo ed in largo, ma tra abbandoni e rifiuti non si riesce ad avere un numero di stagionali pari a dieci, come invece ci si prefiggeva. Questo a cosa porta? Ad un minor controllo del territorio delle infrazioni, e non a caso Follonica, più per la maleducazione di molti che per mancanza di personale, è sempre presente sulla pagina Facebook #SolounMinuto su cui vengono postate foto da tutta Italia di auto parcheggiate in modo da impedire il passaggio od il posteggio ai disabili. Anche in questo caso, come negli atri due, richiediamo al Comune ed agli uffici competenti di aprirsi ad altre graduatorie“.

“Inoltre lo scorso anno, dopo i continui assalti dei venditori abusivi agli agenti, il vicesindaco Pecorini, nonché assessore alla Polizia Municipale, aveva paventato l’acquisto di mezzi di dissuasione come lo spray al peperoncino. Dotazione che ancora non abbiamo visto nei cinturoni dei nostri agenti – termina la nota -. Per tale motivo crediamo che la gestione della Polizia Municipale vada rimessa in discussione e insieme ad essa l’assessore competente“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su