CronacaGrosseto

Raid vandalico contro La Deceris: “Azione premeditata”

Vandali in azione nella sede dell‘associazione La Deceris, in via Mazzini, a Grosseto.

Questa notte, ignoti hanno imbrattato il muro che delimita la sede con le scritte “Fuori i fascisti dai nostri quartieri” e “Fasci infami“.

Si tratta senz’altro di un’azione premeditata – spiega Gino Tornusciolo, presidente de La Deceris e Consigliere comunale a Grosseto –, dato che altre sedi di Casa Pound in Toscana sono state colpite dagli stessi atti vandalici. Forse, ad alcuni partiti politici ed associazioni, come l’Anpi e la Cgil, dà fastidio che in questi giorni, a Chianciano Terme, si stia svolgendo il congresso nazionale di Casa Pound. Quanto accaduto non è altro che il risultato di un accanimento politico nei nostri confronti, totalmente ingiustificato“.

Mi auguro che le altre forze politiche presenti in Consiglio comunale – conclude Tornusciolo, sia di maggioranza che di minoranza, possano esprimere la più ferma condanna verso quest’atto vandalico. La Deceris è semplicemente un’associazione culturale, che più volte si è messa al servizio dei grossetani e di tutte le persone in difficoltà, come dimostra la recente raccolta di generi di prima necessità per le popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia“.

atto-vandalico-la-deceris-2

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button