AmbienteGrosseto

Nuovi alberi ad alto fusto in città: il Comune investe 51mila euro

"Prosegue l'impegno dell'amministrazione per quanto riguarda l'implementazione del verde pubblico"

Un verde pubblico sempre più rigoglioso: presto saranno messi a dimora nuovi alberi ad alto fusto in alcune parti della città di Grosseto. L’intervento, per un valore complessivo di 51mila euro, si inserisce tra le operazioni di manutenzione straordinaria finalizzati alla riqualificazione del verde pubblico sul territorio.

A partire dalle segnalazioni dei cittadini, l’ufficio manutenzione del Comune di Grosseto ha compiuto dei sopralluoghi per controllare lo stato di alcune piante. A seguito dell’ispezione si sono resi necessari degli interventi per l’abbattimento di alcune piante di vario genere, a causa principalmente dell’insorgere di malattie fungine che portano al disseccamento e alla morte dell’albero, traumi provocati da incidenti, dai forti temporali o per anzianità.

Le piante verranno sostituite con tre specie che più si adattano al nostro territorio e al nostro clima: albero di giuda (Cercis siliquastrum), sophora (Sophora Japonica), frassino (Fraxinus Angustifolia).

Prosegue l’impegno dell’amministrazione per quanto riguarda l’implementazione del verde pubblico – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Riccardo Megale, assessore ai lavori pubblici -. Vogliamo prenderci cura dei nostri alberi perchè vogliamo prenderci cura dei cittadini e del loro benessere: una città verde è una città con aria pulita, ampi spazi per permettere alle famiglie di vivere al meglio la vita quotidiana e sicura grazie ad interventi come questo che mirano alla valorizzazione del patrimonio arboreo. Si tratta di un progetto a lungo termine per Grosseto, che punta ad un futuro sempre più sostenibile“.

Foto di repertorio

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button