Pubblicato il: 13 Giugno 2013 alle 15:00

Cultura & Spettacoli

Al via la seconda edizione di “Terre di Scansano classica festival”: 18 concerti nei luoghi più suggestivi della provincia

Al via la seconda edizione di “Terre di Scansano classica festival”: da giugno a settembre, 18 concerti nei luoghi più suggestivi della provincia di Grosseto, con la partecipazione di artisti di fama internazionale.

Dopo il successo ottenuto dal concerto di presentazione, che si è svolto il primo giugno nella cantina dei Vignaioli con Tangram Chamber Project, sabato 15 giugno, alle 21.15, al teatro Castagnoli di Scansano, si terrà il concerto dell’apertura ufficiale del festival, a cura degli istituti musicali di Follonica, Pitigliano e Scansano.

“Terre di Scansano Classica Festival” è organizzato da “Euro Music & Communication”, agenzia musicale di Grosseto di Ugo Vittorio Cadelo, con la direzione artistica di Antonio Bonfilio, il patrocinio di Comune di Scansano, Provincia di Grosseto, Regione Toscana e Ministero dei Beni e delle Attività culturali.

Ospiti i big della musica internazionale, come il maestro Salvatore Accardo, i solisti dei Berliner Philharmoniker, il violoncellista americano Matt Haimovitz, i solisti di Hulencourt, i cantanti dell’Accademia della Scala, Musica Universalis Orchestra Barocca con Alessandro Ciccolini e tanti altri artisti del panorama italiano.

“In questa edizione – spiega il direttore Antonio Bonfilioil festival propone concerti di musica classica di grande valore, sia per la presenza di maestri di fama internazionale,  sia per le location di assoluto pregio che contraddistinguono e caratterizzano ogni singolo appuntamento.

Il festival si avvale, inoltre, della collaborazione dell’Orchestra sinfonica Città di Grosseto, della Fondazione Grosseto Cultura e Hulencourt Art Project di Bruxelles e si pregia, tra l’altro, della collaborazione e adesione al programma dell’Accademia Chigiana e dell’Accademia Georg Solti di Londra e Ginevra, le cui sedi rispettivamente di Siena e Castiglione della Pescaia promuovono corsi di perfezionamento rivolti ai migliori allievi strumentisti e cantanti lirici provenienti da tutto il mondo. Il festival è quindi un riferimento sia per allievi dei conservatori che per i professionisti e per gli amanti e cultori della musica classica in generale

“’Terre di Scansano Classica Festival’ – commenta l’assessore del Comune di Scansano, Gianluca Mazzuoliè un importante evento culturale che consente al territorio di Scansano di aprirsi all’esterno, per farsi conoscere e apprezzare in tutte le sue peculiarità: dall’ambiente, alla musica, alla tradizione dei sapori. Sostenere il festival, investire in musica, accostandola alla bellezza del territorio maremmano, significa, far crescere nelle nuove generazioni una particolare sensibilità e consapevolezza culturale, ma anche creare nuove occasioni di benessere economico”.

Il programma di “Terre di Scansano classica festival”

Il 23 giugno, alle 19, è in programma un concerto al tramonto, nel teatro sull’acqua a Sasseta Alta, nel comune di Scansano. Sul palco, salirà la Palo Alto Chamber Orchestra insieme a Matt Haimovitz. Il 29 giugno, alle 19, al Pellicano Hotel di Porto Ercole, si esibiranno i cantanti dell’Accademia della Scala Alice Quintavalla, Filippo Polinelli e Marco Borroni.

Il 5 luglio, alle 21.15, al teatro Castagnoli di Scansano, sarà la volta di Georg Solti dell’accademia del bel canto di Ginevra e Londra. Il 7 luglio, alle 6 del mattino,  l’atteso appuntamento con il concerto all’alba a Ghiaccio Forte. Ad esibirsi Cecilia Loda, con l’orchestra sinfonica Città di Grosseto. Il 23 luglio, alle 21.15, al teatro Castagnoli di Scansano, concerto dei solisti di Hulencourt di Bruxelles; il 27 luglio, alle 19, al castello di Montepò, si terrà lo spettacolo di Alessandra Ciccolini, al violino barocco, con l’orchestra barocca musica universalis. Il 29 luglio, alle 19, nella chiesa di San Biagio a Montorgiali è la volta del “Quartetto italiano di arpe”.

Il 7 agosto, alle 21.15,  al teatro Castagnoli saliranno sul palco i solisti della Filarmonica di Berlino; il 9 agosto, alle 21.15, sempre al teatro Castagnoli, si terrà il concerto dell’Accademia Chigiana di Siena. A seguire, l’’11 agosto, alle 21.15, al teatro Castagnoli,  è in programma l’esibizione di Salvatore Accardo e Franco Petracchi con “Ottetto d’archi dei maestri chigiani”. Il 17 agosto, alle 19, di nuovo un concerto al tramonto a Sasseta Alta, con Pietro Bonfilio al pianoforte, e l’orchestra sinfonica Città di Grosseto. Il 22 agosto, alle 19, al convento del Petreto, Saxophone Igt Quartet. Domenica 25 agosto, alle 21.15, al teatro Castagnoli, concerto di Antonio di Cristofano al pianoforte. Martedì 27 agosto, alle 21.15, al teatro Castagnoli, Pietro Bonfilio al pianoforte con Tarin Knerr, (soprano Lipsia). Il 29 agosto, alle 21.15, al teatro Castagnoli, lo spettacolo dell’orchestra italiana di arpe.

Infine il primo settembre, alle 21.15, al teatro Castagnoli, spettacolo di chiusura del Festival con l’accademia dell’Annunciata di Abbiategrasso, in provincia di Milano.

Il festival ha ottenuto il sostegno di molte personalità della musica e del Comitato d’onore ,che vede la partecipazione di artisti di chiara fama come il maestro Luis Bacalov, Lady Valerie Solti, Maestro Robin Harry Stapleton. La Banca di Saturnia e Costa d’Argento contribuisce alla  realizzazione del festival. Tra gli sponsor privati figurano nomi di leader internazionali dell’industria, del settore vitivinicolo e turistico alberghiero.

Gran parte degli spettacoli sono ad ingresso libero.

Per informazioni e per le prenotazioni dei biglietti, è possibile contattare i numeri 0564.507982 e 349.5380069

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su