GrossetoPolitica

Vivarelli Colonna: “A Roselle demoliremo lo scheletro delle terme mai compiute”

Nuova tappa del tour sul territorio per Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Dopo Alberese, Braccagni e Marina, martedì 22 marzo alle 21, nella sala della Pro Loco di via Batignanese, il candidato a sindaco per la coalizione Viva Grosseto incontrerà i cittadini della frazione di Roselle.

“Roselle è un gioiello archeologico, una perla che sembra dimenticata – commenta Vivarelli Colonna -. Vogliamo restituire il profilo da cartolina alla frazione, darle la dignità turistica che merita. Il nostro programma è ambizioso ma siamo pronti a partire con un’azione shock: demolire lo scheletro di cemento delle terme mai compiute. Dopo aver bonificato la zona, indiremo un percorso partecipato con i rosellani per decidere a cosa destinare l’area. Sono stati i cittadini della frazione ad aver pagato per questo errore: è giusto che siano loro a decidere cosa farne di quella cubatura”.

Tra i progetti programmati dalla coalizione Viva Grosseto la creazione di un nuovo decentramento con un presidio a Roselle per informazioni sui servizi e le attività del Comune, per osservazioni, suggerimenti o segnalazioni. Sarà migliorato il decoro urbano, l’arredo, l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, e saranno realizzati un parcheggio scambiatore e la pista ciclabile verso Grosseto.

“L’altra sfida è far decollare la vocazione termale di Roselle – continua Vivarelli Colonna -: vogliamo realizzare un calidario termale, con prezzo calmierato per i residenti, e favorire la nascita di strutture ricettive da parte dei privati: sappiamo che esiste la possibilità concreta che questo si realizzi. Ci impegneremo, poi, a concedere tutti i permessi necessari per far sorgere qui prima possibile la cittadella dello sport”.

Proprio in relazione a quest’ultimo progetto, la coalizione Viva Grosseto ha messo in cantiere la realizzazione di un nuovo ponte sul Salica per mettere in sicurezza idraulica il torrente e la zona. Infine, per valorizzare l’enorme patrimonio culturale, sarà creata una sinergia tra il Museo Archeologico e d’Arte Sacra della Maremma e gli scavi, che avranno una nuova segnaletica dedicata e un servizio navetta gratuito. Il bellissimo anfiteatro, poi, ospiterà una stagione estiva interamente dedicata al teatro classico.

Continua a leggere

Un commento

  1. Che vi debbo dire, nemmeno “Canapone” Leopoldo di Lorena, quello originario, la cui statua sta in P.zzaa Dante, sarebbe stato capace di tanto. E Antonfrancesco Vivarelli Colonna e’ stato gia’ parecchio bravo a pensarle e a prometterle tutte queste meraviglie per Roselle.Quasi quasi vien voglia di credergli e di votarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button