Pubblicato il: 23 Ottobre 2019 alle 17:01

CronacaGrossetoIn evidenza
Popolari

Sgomberata via Giordania, il sindaco: “Momento di svolta, ripristinata la legalità”

L'area si trova in una situazione di grave incuria e degrado

Oggi, a partire dalle 9, è stata data esecuzione coatta alle ordinanze sindacali 51 e 52 del 16 maggio 2019 aventi a oggetto lo “Sgombero e pulizia area di sosta via Giordania per veicoli adibiti ad uso abitativo dei titolari di attività dello spettacolo viaggiante e messa a norma dell’area”.

L’area si trova in una situazione di grave incuria e degrado e necessita di un intervento finalizzato al ripristino funzionale, come già comunicato dall’amministrazione comunale anche ai diretti interessati (attraverso la notifica delle ordinanze). L’operazione è stata svolta dalla Polizia municipale congiuntamente con Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco, con l’obiettivo di rimuovere tutti gli automezzi e rimorchi ed eventuale altro materiale presente nell’area al fine di consentire i lavori di adeguamento della rete dei sottoservizi per una successiva fruizione in ottemperanza al vigente ‘Regolamento per la concessione delle aree destinate alle attività dello spettacolo viaggiante’. In futuro, la sosta nell’area di via Giordania sarà autorizzata esclusivamente ai titolari di attività di spettacolo viaggiante per i periodi di partecipazione alle attività regolarmente autorizzate. Intanto, al momento, i rifiuti saranno smaltiti (al lavoro anche l’ufficio Ambiente del Comune e Sei Toscana), i mezzi con assicurazione saranno spostati in una zona poco distante e quelli senza assicurazione finiranno in deposito e possono essere ritirati dai proprietari pagando le spese di rimozione.

E’un momento di svolta in una vicenda che va avanti da anni e che finora nessuno aveva avuto il coraggio di affrontare – dichiara il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna: vogliamo ripristinare la legalità in una zona della città che soffre il degrado. Dopo mesi di lavoro e approfondimento intersettoriale, abbiamo iniziato le operazioni pratiche di sgombero dei mezzi e del materiale accatastato, anche in maniera abusiva. Questo grazie ai miei assessori, alla Polizia municipale, che ha condotto l’operazione, e alla grande collaborazione con Prefettura, Questura e Forze dell’Ordine, che ci rende ancora più forti e fiduciosi. In futuro, come già avevamo annunciato in precedenza, saranno realizzate in quel punto le opere di urbanizzazione, un altro importante investimento, assieme alla pianificazione urbanistica per quell’area che, oltre a migliorare la viabilità , prevede un ulteriore sviluppo dell’area artigianale, andando a dare la giusta attenzione agli imprenditori che operano con responsabilità”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su