Pubblicato il: 19 Ottobre 2017 alle 12:13

Amiata

Concerti, mercatini, piatti tipici e vin brulè: prosegue “La castagna in festa”

Ad Arcidosso arriva il secondo ed ultimo weekend de “La castagna in festa“, kermesse storica dell’Amiata giunta alla sua trentunesima edizione e che celebra il frutto principe dell’Amiata esaltato e declinato in piatti tipici da degustare nelle cantine, dislocate nel centro storico del paese e allestite a taverne.

Al centro di questo secondo weekend di festa gusti e sapori a base di castagne, concerti dal vivo, mercatini e vin brulè. Anche sabato 21 ottobre, per facilitare e rendere più sicuro l’accesso alla festa, funzionerà un servizio navetta da Castel del Piano.

Il centro storico con le sue cantine (15 per la precisione) sarà anima e corpo della festa, è qui che si svolgeranno molti concerti ed è qui (oltre che allo stand gastronomico in piazza Indipendenza) che si potranno gustare i piatti “forti” della cucina tipica amiatina. Zuppa di funghi, caldarroste, zuppe di zucca e castagne e tante altre specialità, l’antico borgo di Arcidosso emanerà un’alchimia di sapori tipici. I mercatini dell’artigianato, antiquariato, prodotti tipici locali e ingegno invece occuperanno tutto corso Toscana e piazza Indipendenza, mentre, in piazza Cavallotti, nella suggestiva cornice del Castello Aldobrandesco, continuerà la grande novità di questa trentesima edizione: “Sapori in Festa“.

Concerto al Castello Aldobrandesco

Dopo il successo del primo concerto, sabato 21 ottobre, a partire dalle 23.30, piazza Cavallotti – Castello Aldobrandesco ospiterà un altro importante evento musicale. Sul palco principale della “Castagna in Festa” saliranno i Maleducazione alcolica (Ska, Punk). Il progetto musicale di questa band nasce nell’estate del 2010 da un’idea del cantante e subito diventa realtà, realizzandosi con un live al fianco del “Manicomio Latino” e del maestro Sandokan. Un successo inaspettato travolgerà la band portando questi giovani ragazzi a suonare in tante piazze importanti. Con un crossover musicale che parte dallo ska e arriva al rocksteady, dall’early reggae allo ska-punk, eseguito con maestosa sezione fiati e da una decisa parte ritmica, la Maleducazione Alcolica sperimenta un mestizaje di generi musicali ed esalterà la piazza principale di Arcidosso.

Il secondo weekend di festa

La festa riprenderà venerdì 20 ottobre, con l’apertura dello stand gastronomico in piazza Indipendenza e i concerti nelle cantine. Sabato 21 ottobre sarà una lunga giornata di festa, fin dalle prime ore del mattino sarà possibile visitare il mercatino dell’artigianato e antiquariato e “Sapori in Festa”. Spazio anche alla cultura, con la presentazione del libro “Dal Fascismo alla Liberazione in provincia di Grosseto” a cura di Filippo Bardelli.

Prima che scenda la notte e dunque perdersi completamente nell’atmosfera folkloristica delle cantine, ricordiamo lo spettacolo di musica itinerante Leggera Electric Folk Band e The Circus Gang dove trampolieri, giocolieri e artisti di strada animeranno le vie del paese. Seguiranno concerti di musica live, la possibilità di degustare piatti tipici locali a base di castagne e poi l’atteso “primo” concerto in piazza Cavallotti.

Domenica 22 ottobre ultimo giorno della kermesse. Mercatini aperti fin dal mattino, apertura sia dello stand gastronomico in piazza Indipendenza sia delle cantine fin da pranzo. A partire dalle 15.30 inizierà la sfilata del corteo storico. Nel pomeriggio spettacoli per bambini e alle 21 concerto finale dei “Tuareg”.

Navette gratuite da Castel del Piano

Anche quest’anno per facilitare e renderne più sicuro l’accesso alla festa funzionerà un servizio navetta gratuito da Castel del Piano. Sarà inoltre stabilito per tutto il centro storico un percorso da rispettare a senso unico che permetterà di visitare tutte le cantine, facilitando una maggiore viabilità.

Il programma completo, con le date, luoghi dei concerti e con tutti i dettagli degli appuntamenti giornalieri è possibile trovarlo sulla pagina Facebook della Pro Loco di Arcidosso e sui siti www.amiatautunno.it e www.thatsamiata.com.

Domenica 23 ottobre, a partire dalle 15.30, per le vie del borgo sfilerà il corteo storico con il gruppo storico e Sbandieratori Città di Castiglion Fiorentino.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su