Cultura & SpettacoliGrosseto

Torna “La voce di ogni strumento”: dieci concerti tra degustazioni e solidarietà

Musica, degustazioni e soprattutto tanta solidarietà.

Sono gli ingredienti della quinta edizione de “ La voce di ogni strumento – Musica tra le stellette”, la rassegna musicale promossa dal Reggimento Savoia Cavalleria e, da quest’anno, anche dal Centro Militare Veterinario.

La manifestazione è la naturale evoluzione del progetto nato al Savoia Cavalleria quattro anni fa. Il grande successo ottenuto grazie all’impegno del team organizzativo, al contributo degli sponsor, ma soprattutto grazie ad un’entusiastica partecipazione di cittadini di Grosseto e non solo, ha permesso di offrire ogni anno un programma più ricco, ospitando musicisti di fama e spessore artistico sempre di grande rilevanza.

Abbiamo pensato di organizzare un cartellone di concerti che potesse comprendere vari generi musicali, in modo da accontentare un’ampia fetta di pubblico – spiega Gloria Mazzi, direttrice artistica della rassegna –. Nelle scorse edizioni, Grosseto ha dimostrato di avere un grande cuore e sono sicura che anche quest’anno i cittadini risponderanno con interesse e generosità a questa iniziativa”.

Quest’anno – continua Gloria Mazzici saranno due novità: il concerto di apertura, in cui saranno protagonisti i bambini dell’Orchestra Suzuki, sarà dedicato alla dottoressa Laura Perna, recentemente scomparsa, mentre lo spettacolo conclusivo sarà dedicato ad Iside Pifferi, che ha saputo valorizzare il Cemivet con l’ippoterapia”.

L’amministrazione comunale è particolarmente legata a questa manifestazione – sottolinea l’assessore comunale Arsenio Carosi, che conferma ancora una volta lo stretto rapporto tra città, forze armate e Comune di Grosseto. L’iniziativa assume dei connotati speciali in quanto sa coniugare la musica di qualità con finalità nobili”.

L’importante novità di questa edizione risiede nella stretta collaborazione tra due importanti realtà militari grossetane: il Centro Militare Veterinario e il Savoia Cavalleria.

Questa unità di intenti permetterà di proporre una stagione ancora più ampia, che si svilupperà da settembre a giugno e vedrà alternarsi famosi musicisti appartenenti ai più vari generi melodici: dalla musica classica al pop, passando dai gruppi emergenti.

Ringrazio il comitato organizzatore perché ancora una volta ci offre l’opportunità di fare solidarietà – dichiara il Colonnello Aurelio Tassi, comandante del Savoia Cavalleria –. Sono grato anche le istituzioni locali, perché hanno fatto sentire sempre la loro vicinanza al Reggimento e hanno fatto quadrato con noi affinchè questa manifestazione potesse ottenere ottimi risultati. Quest’anno, la rassegna sarà impreziosita dal supporto del Ce.Mi.Vet, una presenza storica in Maremma, ma anche un centro di eccellenza italiano. Ringrazio infine le associazioni perché, seppur fra mille difficoltà, riescono a portare avanti la loro missione di solidarietà”.

Ringrazio il Savoia e le istituzioni per averci permesso di essere protagonisti di questa rassegna – afferma il Colonnello Luca Virgilio, Comandante del Ce.Mi.Vet – che sposa la cultura e la solidarietà. Il Cemivet è poco conosciuto, ma ha un forte legame con Grosseto e supporta da tempo l’Esercito, creando anche occupazione nel capoluogo maremmano. Adesso, questo connubio con la città si rafforza con questa manifestazione e sono orgoglioso che una simile sinergia possa dare un contributo per far crescere la solidarietà nei grossetani”.

Voglio ringraziare tutti gli sponsor – evidenzia il Colonnello Giuseppe Cirianni, direttore organizzativo della rassegna –, ma che io amo chiamare ‘rete di amici’, che ci hanno permesso di ammortizzare i costi dell’iniziativa e di allestire le degustazioni; un grazie anche agli artisti che decidono di esibirsi chiedendo come compenso un semplice rimborso spese. Per merito della generosità di tutte queste componenti, sarà possibile devolvere l’intero incasso di ogni concerto a tutte le associazioni grossetane”.

All’Avis e all’Aism, le associazioni alle quali viene devoluto il ricavato di tutti i concerti in cartellone, si è aggiunta a partire da quest’anno anche La Farfalla, che si occupa di assistenza domiciliare ai malati terminali.

Il nostro obiettivo durante tutto l’arco della rassegna – spiega Carlo Sestini, presidente provinciale dell’Avis – è quello di sensibilizzare il pubblico alla donazione del sangue e di reclutare nuovi iscritti. Quest’estate c’è stata una carenza di sangue pazzesca, come purtroppo non si registrava da tempo. A questo proposito rivolgo un appello affinchè la gente torni a donare il sangue”.

Ringrazio il Savoia e il Ce.Mi.Vet che ogni volta riescono ad organizzare eventi bellissimi e a rendere protagonista la solidarietà – dichiara Loriana Landi, presidente de La Farfalla –. La musica è un tramite importante perché aiuta le persone, anche quelle gravemente malate, ad avere momenti di serenità e ad emozionarsi anche in situazioni critiche”.

Ringrazio gli organizzatori – aggiunge Claudio Chelini, segretario dell’Aism di Grosseto – perché questa rassegna rappresenta un’ottima occasione di visibilità per la nostra associazione

Come in ogni edizione de “La voce di ogni strumento”, si uniranno musica, arti visive e buon cibo: al termine di ogni concerto verranno infatti offerti dalle aziende vinicole e da importanti aziende di prodotti alimentari degustazioni per tutti i partecipanti.

Questa quinta edizione della rassegna musicale è patrocinata dal Comune di Grosseto, dalla Fondazione Grosseto Cultura e dal Lions Club Grosseto Aldobrandeschi.

Il programma

Ecco il programma integrale dei concerti:

  • domenica 27 settembre – Ore 18 – Ce.Mi.Vet: Barock Ensemble;
  • domenica 11 ottobre – Ore 16.30 – Savoia Cavalleria: Orchestra Suzuki;
  • domenica 15 novembre – Ore 18 – Savoia Cavalleria: Trio Florentia pag;
  • domenica 13 dicembre – Ore 18 – Teatro degli Industri: L’arte del Jazz;
  • domenica 31 gennaio – Ore 18 – Hotel Granduca: concerto Giovani promesse;
  • domenica 14 febbraio – Ore 18 – Eden Club: Livin’ Tango;
  • domenica 13 marzo – Ore 18 – Ce.Mi.Vet: Duo violino e pianoforte;
  • domenica 10 aprile 2016 – Ore 18 – Teatro Moderno: Div4s e Orchestra Sinfonica;
  • domenica 8 maggio – Ore 17 – Chiesa di San Francesco: Accordone Ensemble;
  • lunedì 27 giugno – Ore 21 – Ce.Mi.Vet: Nello Salza Ensemble.

Per informazioni sulla rassegna e prenotazioni, è possibile contattare Chiara Ghilardi di Eventigo al numero 345.1672770 o all’indirizzo e-mail info@eventigo.it.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button