Notizie dagli Enti

Grosseto Partecipa: ecco i progetti che hanno vinto

Presentati questo pomeriggio nella sala consiliare del Comune di Grosseto gli otto  progetti vincitori di “Grosseto Partecipa”, il percorso di partecipazione avviato dal Comune di Grosseto per cui sono stati stanziati 400.000 euro.

“ll progetto ha visto 1068 votanti, sia in modalità telematica che cartacea – ha affermato il vicesindaco Paolo Borghi – . Trovo il parco progetti presentato dai cittadini ampio ed interessante. In questa fase ne premiamo alcuni, poi vedremo, insieme alla giunta, cosa fare con quelli rimasti fuori perché sono tutti progetti meritevoli”.

Ecco i progetti vincenti:

  1. Servizi gratuiti nelle spiagge libere di Marina e Principina (6 docce e 6 fontanelli – 40.000 euro);
  2. Percorso turistico ecologico Maremma Natura (percorso naturalistico segnalato di alto valore naturalistico ed archeologico – 50.000 euro);
  3. Per un centro storico accessibile a tutti (realizzazione di un percorso accessibile a persone con difficoltà di deambulazione o problemi di vista, mediante la posa di “tappetini speciali” di materiale riciclato e rimovibile – 60.000);
  4. Fab-Lab Linfa: vita alle idee (creazione di un’officina laboratorio in cui svolgere una serie di attività per le scuole e per i cittadini di diverse età – 70.000 euro);
  5. Fuori Grosseto: spettacoli di teatro, musica, folklore – 50.000 euro;
  6. Area parcheggi a Principina Mare (35.000 euro)
  7. Grosseto: rete di soggetti, luoghi ed eventi culturali (50.000 euro);
  8. Laboratorio eventi Città di Grosseto (40.000 euro).
Scrutinio Grosseto PartecipaI 5.000 euro che avanzano dai progetti vincitori saranno investiti nel progetto che si è classificato 9° “Mare sicuro per tutti”(il cui costo complessivo è di 15.000 euro). I 10.000 euro mancanti saranno attinti dal bilancio comunale 2016.
“Ringrazio i cittadini che hanno popolato con numeri importanti i nostri tavoli ed hanno poi votato qualcosa che hanno vissuto o di cui hanno sentito parlare – ha aggiunto l’assessore al Turismo, Luca Ceccarelli – . I voti on line sono stati molti di più di quelli cartacei. I progetti votati sono vari ed il meccanismo dei tre voti obbligatori ha fatto emergere esigenze diverse. Questa è una prova di maturità che i nostri cittadini ci hanno dato perché dimostra che quando il cittadino vuole qualcosa la chiede. Ci saranno comunque nuove forme di partecipazione e ci auguriamo che lo faccia anche la nuova amministrazione che si insidierà nella prossima legislatura”. 
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button