Verso le Politiche, Mario Lolini si presenta: “In Parlamento per difendere la Maremma”

Ha scelto quella che i grossetani chiamano piazza della Vasca – sotto al palazzo del Governo, all’imbocco di via Roma, sulla antica via Aurelia – Mario Lolini per presentare la candidatura nel collegio uninominale Toscana 14 della Camera dei Deputati alle prossime elezioni politiche.

Mario Lolini, 60 anni appena compiuti, agricoltore da sempre impegnato nella politica, è l’uomo scelto dal centrodestra unito per la corsa ai banchi di Palazzo Montecitorio.

E’ necessario che la Maremma, l’Amiata e l’Elba siano presenti alle scelte strategiche che le riguardano – ha dichiarato Lolini -. Devono essere protagoniste consapevoli del proprio futuro. E’ necessario che questi territori siano liberati dalle logiche partitiche che li hanno ingessati fino ad oggi. E’ indispensabile mettere al centro dell’azione politica l’interesse di questi cittadini, le loro capacità e le loro qualità, oltre ai loro meriti. Da deputato sarò presente a Roma in difesa dei maremmani, degli amiatini, degli elbani. Ma le mie radici sono e saranno sempre qui ed è per questo che qui tornerò ad ascoltarli“.

Il centrodestra è l’unico schieramento unito in questa tornata elettorale: possiamo dire che Grosseto in questo è stato un laboratorio politico e ha fatto scuola in tutta Italia – ha sottolineato Lolini -. Il nostro programma è chiaro e lo spiegherò ai cittadini che incontrerò nel mese che ci separa dalle urne: si parte dalla tutela in ogni sede degli interessi italiani, a partire dalla sicurezza e dalla tutela del Made in Italy, con particolare riguardo alle tipicità delle produzioni agricole e dell’agroalimentare. L’azzeramento della Legge Fornero ed il sostegno ai cittadini italiani in condizioni di estrema indigenza sono altri due punti fondamentali. Ci batteremo contro gli sbarchi con respingimenti assistiti e con la stipula di trattati e accordi con i Paesi di origine dei migranti economici. Rimpatrieremo tutti i clandestini“.

I prossimi incontri pubblici di Mario Lolini sul territorio del vasto collegio Toscana 14 saranno, in particolare, quattro eventi tematici in altrettante location in Maremma e sull’Amiata: si parlerà di infrastrutture, di agroalimentare, di sicurezza e immigrazione, di economia del mare e del turismo.

L’appuntamento è stata anche l’occasione per presentare la candidatura di Roberto Berardi al Senato per il centrodestra.

Nato a Grosseto 46 anni fa, anche lui è imprenditore agricolo, è assessore ai lavori pubblici e alla Protezione civile del Comune di Orbetello.

Sono molto emozionato per questa mia candidatura – ha spiegato Berardi. Ho iniziato a lavorare la terra a 12 anni e il mio motto è sempre stato ‘Il lavoro vince tutto’. La nostra coalizione è un battaglione e il centrodestra unito vuole cambiare l’Italia. Saremo il Governo delle azioni concrete per migliorare questo Paese, come già abbiamo dimostrato di essere capaci di fare sia ad Orbetello che a Grosseto“.

Alla presentazione dei candidati sono intervenuti anche i sindaci di centrodestra dei Comuni di Grosseto, Monte Argentario, Isola del Giglio e Campagnatico, i responsabili dei partiti della coalizione e i candidati grossetani al plurinominale delle liste di centrodestra.

Si percepisce un grande entusiasmo nel centrodestra in vista di queste elezioni – ha evidenziato il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Il Pd sta perdendo pezzi e si sta sgretolando, il Movimento 5 Stelle sta dimostrando in varie città la sua incapacità a governare, mentre a Grosseto la nostra coalizione ha imposto un’accelerazione alla rinascita del capoluogo maremmano. Lolini e Berardi sono due candidati ideali per il centrodestra e per il nostro territorio: sono entrambi imprenditori agricoli, conoscono il senso del sacrificio e amano la Maremma, oltre ad essere consapevoli delle problematiche del mondo del lavoro. Anche grazie al loro contributo, domenica 4 marzo avremo la grande opportunità di dare una nuova boccata d’ossigeno all’Italia“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top