Pubblicato il: 5 Novembre 2019 alle 9:36

Colline del FioraPolitica

L’opposizione: “Cinema chiuso, il Comune non fa niente per riaprirlo e spreca 20mila euro”

"Alcuni cittadini ci hanno fatto notare che sulla scheda di Google Maps l'attività viene indicata come 'chiusa definitivamente'"

La chiusura del cinema di Manciano era stata prevista ed annunciata già nel famoso verbale dell’osservatorio turistico di destinazione, prima pubblicato sul sito del Comune e poi misteriosamente scomparso. Oggi, alcuni cittadini ci hanno fatto notare che sulla scheda di Google Maps l’attività viene indicata come ‘chiusa definitivamente’, considerando che nessun bando per l’affidamento della gestione è pubblicato sull’albo pretorio del Comune, appare evidente la volontà dell’amministrazione comunale di chiudere il cinema di Manciano”.

A dichiararlo, in un comunicato, è Tradizione e futuro, gruppo di opposizione nel Consiglio comunale di Manciano.

“Il gruppo di minoranza a febbraio aveva sollecitato l’importanza del cinema per l’economia del paese, considerando soprattutto la posizione strategica in Via Marsala, più volte suggerendo un maggiore impegno nell’elaborazione di un bando appetibile – continua la nota -. Oggi, dopo mesi di immobilismo, ci troviamo di fronte alla chiusura del cinema a tempo indeterminato, nonostante i roboanti annunci dell’assessore Bruni, che a mezzo stampa e sui social garantiva la riapertura in tempi brevi, indicando addirittura una data ed invitando sui social i cittadini a non alimentare inutili allarmismi. E’ evidente che per l’ennesima volta le sue promesse sono state disattese“.

“Lo abbiamo fatto più volte in Consiglio comunale, quindi ripetiamo qui un appello pubblico: se davvero si vuole la riapertura del cinema, la cui chiusura costa al momento oltre 20.000 euro annui fra affitto dei locali ed utenze, occorre lavorare diversamente sul bando di gestione, seguendo il modello di altri Comuni limitrofi – spiega l’opposizione -. Se veramente c’è la volontà politica di investire sul cinema, come da sempre hanno fatto le varie amministrazioni che si sono succedute alla guida del Comune, servono delle azioni concrete ed in quest’ottica ribadiamo la nostra disponibilità a collaborare, invitando l’assessore Bruni a fissare un punto all’ordine del giorno in consiglio comunale, dove presenteremo le nostre proposte sulla forma di gestione in modo chiaro e collaborativo“.

“Il Natale si avvicina ed il cinema è una attrazione importante, non solo sotto l’aspetto commerciale, ma anche culturale e come luogo di aggregazione per la collettività e per i turisti. Secondo noi una amministrazione comunale di un piccolo borgo deve lottare ed impegnarsi fortemente per il mantenimento dei luoghi di aggregazione e cultura – termina il comunicato -. I tempi per la riapertura dell’attività cinematografica prima delle festività ci sono e noi lo chiediamo con forza, anche perchè è deprimente vedere un locale chiuso, il cui costo grava sulle tasche dei cittadini, nel cuore di Manciano, nell’inerzia dell’amministrazione che non fa nulla per riaprirlo”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su