Cronaca

I manifesti di Marchi strappati per la seconda volta: “Altri candidati abbassino i toni”

Per la seconda volta in poche ore sono stati strappati i manifesti elettorali della lista civica Francesco Marchi sindaco nella frazione di Pomonte.

«Anche oggi, sabato 25 settembre – spiega il sindaco Marchi –, abbiamo trovato questa spiacevole sorpresa. Ho deciso di denunciare quanto accaduto alle autorità perché credo che certi atti siano inaccettabili. Queste azioni sono la conseguenza dell’acredine con cui i miei avversari hanno portato avanti la campagna elettorale, denigrando me e i miei candidati, oltretutto negando l’evidenza. Hanno fatto accordi sottobanco, messo in giro voci non vere, insomma di tutto pur di infangarci. Siamo lontani dalla correttezza politica: purtroppo quando non si hanno idee si tende a portare avanti una campagna diffamatoria. Ma non ci stiamo, non scendiamo a questo livello. A noi piace il confronto. Appare quantomeno strano che tali atti vandalici siano stati fatti subito dopo la trasmissione di Tv9 che ha visto protagonisti i quattro candidati a sindaco di Scansano. Ma non è strappando un manifesto che si vincono le elezioni: servono programmi, serietà e preparazione».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button