AmiataCultura & Spettacoli

La guerra, le cure, i diritti: Emergency organizza una serie di eventi a Palazzo Nerucci

Dal 27 ottobre al 10 novembre, l’associazione Ildebrando Imberciadori ed il gruppo Emergency Firenze organizzano a Palazzo Nerucci, a Castel del Piano, un evento per raccontare gli orrori della guerra, ma anche la speranza delle cure e dell’applicazione dei diritti.

Ci saranno un incontro con le scuole, una presentazione di Emergency, una mostra fotografica ed uno spettacolo teatrale.

Il momento inaugurale si terrà domenica 28 ottobre, alle 12, nella sala conferenze di Palazzo Nerucci. La presidente di Emergency, Rossella Miccio, già co-responsabile dell’ufficio umanitario dell’organizzazione fondata da Gino Strada nel 1994, racconterà le azioni, lo spirito ed i valori su cui essa si fonda e che mette quotidianamente in pratica.

Il giorno precedente, sabato 27 ottobre, dopo un incontro con le scuole al mattino, alle 15.30 aprirà i battenti nelle sale a piano terra di Palazzo Nerucci una mostra fotografica che sarà il filo rosso dell’evento: venti fotografie, accompagnate da dieci pannelli informativi, illustrano l’operato di Emergency nel nord dell’Iraq, nel centro di riabilitazione e produzione protesi di Sulaimaniya e nei campi per profughi iracheni e siriani, dove offre assistenza sanitaria gratuita a chi ha dovuto lasciare la propria casa a causa della guerra. La mostra sarà aperta fino a domenica 11 novembre.

Appuntamento da non perdere sarà poi venerdì 2 novembre, alle 21: sempre nella sala conferenze di Palazzo Nerucci si terrà uno degli spettacoli del Teatro di Emergency, “Stupidorisiko. Una geografia di guerra”, prodotto da Emergency Ong Onlus, interpretato da Mario Spallino, per la regia e drammaturgia di Patrizia Pasqui. Lo spettacolo è una critica ragionata e ironica della guerra e delle sue conseguenze. La storia, partendo dalla Prima Guerra Mondiale, della cui fine quest’anno ricorre il centenario, arriva fino alle guerre dei giorni nostri. Gli episodi, storicamente documentati e rappresentativi della guerra, si susseguono in modo cronologico e sono intervallati dalla storia di un marine, che parla toscano e che rappresenta il soldato di oggi. “Stupidorisiko. Una geografia di guerra” è nato dall’idea di vedere la guerra sotto degli aspetti attraverso cui non è mai stata raccontata: quello della parte delle vittime e quello della stupidità della guerra.

In 24 anni di attività, Emergency ha lavorato in tanti conflitti trovandosi sempre di fronte alla stessa realtà: la tragedia delle vittime è la sola verità della guerra – si legge in un comunicato di Emergency -. Per questo abbiamo concepito l’idea di una comunità in cui i rapporti umani siano fondati sulla solidarietà e il rispetto reciproco e i diritti siano davvero per tutti e tutte, non privilegi per pochi“.

Per ulteriori informazioni:

  • gruppo Emergency Firenze – emergencyapalazzonerucci@gmail.com; telefono 339.2334893 Francesca Testa;
  • associazione “Ildebrando Imberciadori” – associazione.imberciadori@gmail.com; telefono 335.6095786 Fiora Imberciadori.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button