Pubblicato il: 5 Luglio 2019 alle 13:44

Castiglione della PescaiaNotizie dagli Enti

Isola ecologica, Nappi: “Palmieri sapeva tempistica dei lavori, Temperani fa confusione”

"Ritengo che agire in questo modo sia un sistema di fare opposizione poco costruttivo"

«Era programmata per questa settimana la pulizia dalla sabbia delle due zone che il consigliere d’opposizione del gruppo Dare, Massimiliano Palmieri, sta sbandierando da giorni con comunicati stampa, un lavoro previsto da tempo, concordato con la ditta che li esegue e dei quali il consigliere era a conoscenza, visto che ormai fra noi c’è un regolare, quasi quotidiano, intrecciarsi di messaggi telefonici. Poi, però Palmieri, nonostante abbia avuto notizie dalla sottoscritta, manifesta anche il suo disappunto sui media, omettendo di precisare che la segnalazione era già stata presa in carico da chi di competenza».

Elena Nappi, vicesindaco di Castiglione della Pescaia con delega ai lavori pubblici e alle politiche ambientali, inizia così la sua risposta su questa vicenda sollevata dall’esponente di Forza Italia che siede in Consiglio comunale e puntualizza anche sulle altre dichiarazioni di Giuseppe Temperani, responsabile locale del settore pesca del partito di Berlusconi.

«Palmieri può agire come meglio crede – prosegue nella sua precisazione il vicesindaco, ma allora diventa inutile che mi chiami per segnalarmi quanto riscontrato o che gli hanno riportato come nel caso in questione e diventa inutile portare avanti i nostri renedez-vous telefonici se non li assimila. Il comportamento di Palmieri sarebbe stato razionale se si verificasse costantemente la non risoluzione dei problemi segnalati, che spesso sono alla conoscenza della sottoscritta, ma che hanno la loro tempistica organizzativa per essere risolti. Allora mi domando: che senso ha questa sterile polemica? Una domanda alla quale non sono in grado di darmi una risposta».

«Ritengo che agire in questo modo sia un sistema di fare opposizione poco costruttivo – aggiunge Elena Nappi, fatto tanto per dire qualcosa, per crearsi un po’ di visibilità, ma credo che fare l’amministratore significhi ben altro.  Resto comunque incredula che il consigliere Palmieri per andare sui media con annunci, a par mio poco efficaci e di facile smentita, faccia del male all’immagine del paese ed è per questo che ho deciso di rispondergli. A Giuseppe Temperani, che si sente preso in giro, vorrei sgombrare il campo da qualsiasi fraintendimento. Personalmente non credo di aver avuto atteggiamenti tali diffondendo notizie infondate. Alla parlamentare europea Simona Bonafé abbiamo presentato lo scorso mese di febbraio l’isola ecologica e non abbiamo mai detto che si trattava di un’inaugurazione».

«L’apertura dell’isola ecologica non dipende esclusivamente dalla volontà di questa amministrazione comunale – conclude Elena Nappi, ma da autorizzazioni che devono pervenire dalla Regione e dal Ministero dell’Ambiente. A tal proposito posso anticipare che la prossima settimana siamo stati convocati a una riunione a Firenze, affinché sia definito il percorso del nostro Comune all’interno del progetto “Arcipelago pulito” per la raccolta dei rifiuti a mare dei pescatori, e se l’isola ecologica non fosse esistita non avremmo potuto pretendere l’ingresso al suo interno».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su