Pubblicato il: 21 Aprile 2018 alle 9:06

AttualitàCastiglione della Pescaia

La Bandiera Lilla sventola su Castiglione: il Comune premiato per il turismo accessibile

Riconosciuto al Comune di Castiglione della Pescaia l’importante lavoro compiuto e la particolare attenzione che dedica ai disabili.

Ieri, in occasione di Exposanità, la fiera internazionale del settore sociosanitario che si è tenuta a Bologna, il sindaco Giancarlo Farnetani e la sua vice Elena Nappi hanno ritirato la Bandiera Lilla, il vessillo triangolare simbolo del buon turismo accessibile.

Gli edifici pubblici di Castiglione della Pescaia sono in regola con i requisiti necessari all’ottenimento di questo riconoscimento.

«Tutti gli impianti sportivi del capoluogo e delle frazioni – spiega il sindaco Giancarlo Farnetani , assieme alla biblioteca “Italo Calvino”, al palazzo comunale, all’ufficio accoglienza turistica di piazza Garibaldi, al museo civico archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia e all’area degli scavi della stessa frazione sono state valutate personalmente dal dottor Roberto Bazzano, presidente della cooperativa Bandiera Lilla, che ha constatato il rispetto di tutte le fasi necessarie per essere insigniti di questo titolo».

«Oltre all’importante riconoscimento – aggiunge il primo cittadino, già dai prossimi giorni, visitando il sito www.bandieralilla.it, si troveranno informazioni di dettaglio sugli spazi ed edifici pubblici più accessibili nel territorio di Castiglione della Pescaia. Una promozione dettagliata del territorio, rivolta alle persone con disabilità o disagio che vogliono visitare il nostro paese, dove potranno muoversi con maggiore indipendenza, sapendo in anticipo dove recarsi con maggiore facilità».

«Essere un Comune “certificato” con Bandiera Lilla – chiarisce Farnetanie far parte dei 17 selezionati in tutta Italia dalla cooperativa che lo potranno esibire, conferma la bontà della nostra offerta di servizi all’avanguardia. Lavoriamo da sempre su progetti finalizzati a favorire l’accoglienza di turisti con disabilità e questo prestigioso riconoscimento non è un punto di arrivo, ma solo un passaggio verso un continuo miglioramento».

«Siamo riusciti con le opere pubbliche a migliorare il territorio rendendolo accessibile per molte di queste persone – dichiara il vicesindaco Elena Nappi -, garantendo quanto ci eravamo prefissati, dare un impatto positivo ai cittadini disabili e contemporaneamente c’è stato un ritorno di immagine positivo su tutto il territorio comunale».

«Lavoriamo da sempre per abbattere ogni barriera possibile – conclude Elena Nappi -, anche quelle non fisiche. Rientra nei nostri compiti di amministratori l’obbligo di migliorare la qualità di vita dei cittadini e dei turisti, che vivono e vengono a trascorrere le loro vacanze sul nostro bellissimo territorio»

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su