Pubblicato il: 3 Luglio 2019 alle 10:31

Castiglione della PescaiaColline MetallifereEconomiaFollonica

Nasce l’associazione Destination Wedding: l’alta Maremma punta sul turismo matrimoniale

Il wedding tourism, o turismo matrimoniale, si impone infatti come nuovo interessante segmento turistico

Destination Wedding Alta Maremma, Dwam; questo è il nome della neo-costituita associazione culturale, nata da un gruppo di imprenditori partecipanti al tavolo di lavoro espresso in seno all’Ambito turistico Maremma Area Nord, di cui fanno parte i territori compresi nei Comuni di Follonica, Scarlino, Gavorrano, Castiglione della Pescaia, Massa Marittima, Montieri, Roccastrada e Monterotondo Marittimo, con lo scopo di favorire lo sviluppo e la promozione territoriale del segmento wedding tourism.

Il wedding tourism, o turismo matrimoniale, si impone infatti come nuovo interessante segmento turistico, l’Italia è la meta più ambita dalle coppie straniere che vogliono sposarsi all’estero. Secondo i dati ricavati da una recente indagine realizzata dal Centro studi turistici di Firenze, gli eventi legati al wedding tourism in Italia nel 2018 sono stati 8.700, con un fatturato di circa 500 milioni di euro, la Toscana è al primo posto con il 30% delle preferenze e un fatturato di 160 milioni di euro. La destination wedding è un tipo di accoglienza turistica che si occupa prevalentemente di organizzare e gestire matrimoni di sposi provenienti dall’estero. Normalmente, sono matrimoni intimi con un numero limitato di invitati, per i quali si privilegiano location come ville storiche o ambienti bucolici, ma con un budget di investimento medio-alto e una permanenza sul posto di più giorni. Per gestire tutto questo, è coinvolto un alto livello di professionalità e una serie di servizi dislocati su tutto il territorio.

L’ambito territoriale di cui si occuperà il Dwam è un’area ancora poco sfruttata e conosciuta in questo settore rispetto al resto della regione, ma oggettivamente ricca di grosse potenzialità, sia come offerta paesaggistica e storico-culturale, che come opportunità di sviluppo professionale. La natura selvaggia e incontaminata offre ambientazioni suggestive, in linea con le ultime tendenze in fatto di location, che vedono in crescita la richiesta di matrimoni in spiaggia, nel bosco o in un campo fiorito; mentre la varietà del paesaggio, che spazia dal mare alla montagna nel raggio di pochi chilometri, offre la possibilità di prolungare la magia del giorno delle nozze a quelli successivi, creando pacchetti di viaggio variegati ed affascnianti.

L’obiettivo del Dwam sarà individuare i punti di forza e le attrattive del nostro territorio e gli strumenti idonei a promuoverlo nel settore del wedding tourism, contando sulla professionalità e l’attaccamento dei nostri professionisti alla propria terra.

Le finalità dell’associazione sono infatti:

  • sviluppo della promozione territoriale del segmento legato al wedding tourism;
  • favorire la formazione e la crescita professionale degli operatori legati al settore;
  • sviluppare azioni di collaborazione tra enti, associazioni, e territori interessati al segmento wedding.

Al fine di perseguire le finalità e gli obiettivi, l’associazione organizzerà:

  • shooting fotografici, pubblicati massivamente tramite i social dell’associazione culturale;
  • workshop formativi tematici per avvicinare gli imprenditori alle nuove tipologie di matrimonio richieste dagli stranieri che quindi vengono sviluppate e fatte crescere tramite la vita associativa le e professionalità locali. Si stanno creando occasioni importanti di incontro con wedding planner stranieri che verranno a conoscere la nostra zona, tanto bella quanto poco promossa per il settore turistico matrimoniale;
  • partecipazione a fiere di settore ed eventi per la promozione del territorio.

All’associazione possono aderire, previo invio della scheda di iscrizione, tutti i professionisti legati al segmento wedding, che operano sul territorio dell’ambito turistico e che abbiano una spiccata sensibilità ad uno sviluppo coordinato e etico dello stesso.

Le dinamiche con cui è nata e l’impostazione stessa dell’associazione e del suo operato vogliono essere una ventata di novità ed entusiasmo per questo angolo di Maremma; un progetto che parte direttamente dalle imprese locali, che si fanno portatrici di un forte messaggio professionale; fra gli aspetti che aprono nuove prospettive ci sono senz’altro la collaborazione e il dialogo con le istituzioni e la cooperazione fra professionisti, i quali hanno lavorato e lavoreranno nell’ambito dell’associazione mettendo a disposizione grande competenza ed entusiasmo per il proprio lavoro, un’assoluta novità sul territorio regionale che dà lustro alla Maremma e ai suoi professionisti.

Il consiglio direttivo dell’associazione è costituito, per i prossimi 5 anni, da: Carlo Gistri, presidente, Serena Tosi, vicepresidente, Federica Betti, vicepresidente, Alessandra Macii, tesoriere, Nicoletta Del Gaudio, segretaria, Alice Capaccioni, consigliere, Claudia Antinori, consigliere, Stefano Franceschini consigliere, Valentina Franci, consigliere.

L’associazione ringrazia il Comune di Follonica, nella veste di capofila degli otto Comuni dell’ambito, e le altre amministrazioni comunali facenti parte l’ambito turistico, i professionisti che hanno già aderito, ognuno con le proprie capacità e i propri mezzi, per raggiungere questo primo e fondamentale obiettivo, e tutti coloro che decideranno di aderire al progetto.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su