Geotermia, il sindaco: “No ad una centrale a Triana, troppo elevato il rischio ambientale”

La produzione dell’energia dalla geotermia è importante per l’Amiata, la Toscana e l’Italia. Condividere lo sfruttamento dell’energia geotermica e considerarlo una produzione rinnovabile non vuol dire però accettare interventi di perforazione indiscriminati in aree di grande valore paesaggistico come quella della valle del Fiora“.

A dichiararlo è il sindaco di Santa Fiora, Federico Balocchi.

“Io, come sindaco e come cittadino, sono contrario al progetto di Enel Green Power di realizzare una centrale geotermoelettrica nell’area fra Triana e la valle del Fiora – spiega il sindaco -. Esprimerò il mio dissenso in tutte le sedi, a partire dalla Regione Toscana, e invito il sindaco di Roccalbegna a rivedere presto il suo chiamarsi fuori dalle responsabilità rispetto a questo progetto. Formalmente l’intervento è situato nel comune di Roccalbegna, ma in realtà l’impatto paesaggistico grava su Santa Fiora e questo è inaccettabile. La collocazione ipotizzata per la centrale, infatti, danneggerebbe irrimediabilmente una zona dal grande valore ambientale e paesaggistico come la valle del Fiora, la zona delle vigne e la stessa Santa Fiora. Se Roccalbegna vuole realizzare una centrale la faccia a Roccalbegna, non a Santa Fiora“.

“Nel protestare con decisione invito Enel Green Power a rivedere e interrompere il programma attivato e recedere dalla decisione di costruire la centrale. Io dico di ‘No’ – termina Balocchi –La mobilitazione dei cittadini contrari alla centrale troverà l’alleanza della comunità di Santa Fiora e, insieme a loro, siamo pronti a promuovere un incontro pubblico e ogni iniziativa utile a bloccare questo progetto ostile al nostro territorio”.

Un commento su “Geotermia, il sindaco: “No ad una centrale a Triana, troppo elevato il rischio ambientale”

  1. Djil

    you should say the same thing about Bagnore 3 and Bagnore 4,just remember the sum of money prommissed from ENEL you will never see it and the swimming pool with the golden taps running out of them fresch water with blessed with arsenico and mercurio and more.
    You are breathing the same poisoned air like the restof the comunity of santa fiora ,arcidosso and the rest of amiata,the money from ENEL will never replace your health nor the contaminated environment of monte amiata.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top