Pubblicato il: 5 Luglio 2019 alle 17:40

AmiataColline Metallifere

Moria di pesci nel canale della zona industriale: indagini in corso

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Municipale scarlinese e i carabinieri forestali

Da una segnalazione al Comando della Polizia municipale di Scarlino oggi, nel primo pomeriggio, il sindaco Francesca Travison è venuto a conoscenza di una moria di alcune specie di pesci all’interno del canale emissario della zona industriale di Scarlino.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Municipale scarlinese e i carabinieri forestali per i controlli del caso. Gli uffici dell’ente comunale hanno avvertito immediatamente Arpat, Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, e le aziende che operano nella piana scarlinese e che utilizzano quel canale per lo sversamento dei liquidi di scarto. Sono attualmente in corso le indagini.

«Abbiamo subito avvertito Arpat e le aziende interessate – spiega il sindaco di Scarlino Francesca Travison –. Da un primo riscontro pare che si sia verificata una situazione già accaduta in passato: le alte temperature di questi giorni hanno provocato la formazione di un’alga che per alcuni pesci è velenosa. Appena i risultati delle indagini saranno disponibili li comunicheremo alla cittadinanza. I controlli sono scattati immediatamente: le verifiche devono essere tempestive, così come ci auguriamo lo siano i risultati».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su