Pubblicato il: 9 Maggio 2014 alle 14:11

Cronaca

La Polizia di Stato celebra il 162° anniversario con una cerimonia all’insegna della semplicità

Anche quest’anno, come già avvenuto nel 2013, la Polizia di Stato celebrerà domani il 162° anniversario della sua fondazione con una cerimonia essenziale, semplice e lontana da forme ridondanti od ostentate.

In segno di rispetto per il momento di difficoltà che l’intero Paese sta attraversando, manifestato attraverso molteplici istanze di disagio sociale – spiega un comunicato della Questura di Grosseto -, la ricorrenza sarà l’occasione per creare un momento di raccoglimento e riflessione sui risultati raggiunti, ma soprattutto sugli impegni futuri, tutti dedicati al servizio del cittadino cui quotidianamente gli uomini e le donne della Polizia di Stato dedicano le loro energie, sacrificando per il lavoro che hanno scelto se stessi e le loro famiglie, cui pure deve essere rivolto un vivo ringraziamento per il sostegno assicurato agli uomini e alle donne in divisa”.

Il tema celebrativo scelto per l’edizione di quest’anno sarà “Esserci sempre”, a sottolineare proprio l’impegno della Polizia di Stato verso il cittadino, in ogni occasione, per fronteggiare ogni forma di criminalità, per garantire la libertà di ciascuno e per prestare soccorso nelle situazione di emergenza.

La cerimonia avrà inizio con un ricordo delle vittime in divisa, per non dimenticare quanti hanno pagato con la propria vita il sentimento di estremo attaccamento agli ideali di un servizio dedicato completamente al perseguimento del bene altrui.

La commemorazione, che avrà il suo fulcro nel momento di raccoglimento annunciato dal ‘Silenzio’, sarà, come di consueto particolarmente sentita da quanti avvertono che il sacrificio di chi non è più presente non sia stato vano – prosegue il comunicato – .Il momento, vissuto con forte coinvolgimento dagli operatori di Polizia presenti, che sentono vivificato il loro sentimento di appartenenza alla più grande famiglia della Polizia di Stato, si concluderà con la deposizione di una corona di alloro al monumento dei caduti, in Piazza Giovanni Palatucci, alle 9.15, alla presenza del Prefetto di Grosseto”.

La cerimonia proseguirà alle 10.15 all’interno dell’auditorium della Questura, dove, dopo la lettura dei messaggi inviati per l’occasione dalle più alte cariche dello Stato, il Questore di Grosseto, Michele Laratta, consegnerà le onorificenze e i riconoscimenti per i dipendenti della Polizia di Stato che si sono contraddistinti in servizio per particolari meriti od operazioni.

La cerimonia sarà accompagnata da brani musicali eseguiti dalla corale “Puccini” di Grosseto.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su