Pubblicato il: 21 Maggio 2020 alle 14:29

AttualitàGrossetoIn evidenza

Nucleo Fenice, in programma interventi per 38 milioni sul territorio: “Grosseto ripartirà”

"Si tratta di un'operazione, unica in Italia, di ascolto e confronto creata sul nostro territorio

Sono state settimane difficili, frenetiche, anche emozionanti. E oggi abbiamo presentato il bilancio del maxi-lavoro fatto dal Comune di Grosseto e da tutti i partecipanti alla cabina di regia Nucleo Fenice“.

A dichiararlo è il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“Si tratta di un’operazione, unica in Italia, di ascolto e confronto creata sul nostro territorio. Insieme ai partner del progetto siamo riusciti a creare un Piano d’azione dal valore di 38 milioni di euro che, voglio specificare, non tiene conto dell’indotto; abbiamo preso in considerazione tutto: cittadini, famiglie, sviluppo, promozione del territorio – sottolinea il sindaco -. Un sentito ringraziamento va alla giunta comunale, al segretario generale Luca Canessa, ai dirigenti e ai funzionari per il lavoro di moderatori dei tavoli, a tutta la struttura e a tutti coloro che hanno partecipato ai tavoli e al progetto. Ringrazio anche Eleonora De Lalla per CTP 2000, che ha curato la grafica, e VideoArcobaleno per la realizzazione del video di promozione territoriale ‘Maremma una terra…da sposare’. Grosseto riparte nel migliore dei modi e continuerà a portare avanti le battaglie avviate e quelle che si apriranno. Vogliamo dare valore alla nostra città e al territorio“.

Il Nucleo Fenice nasce per programmare azioni di rilancio del tessuto economico-sociale della città di Grosseto a seguito dell’emergenza Coronavirus, con l’obiettivo di costruire strategie condivise con gli stakeholder di medio e lungo termine.

7 tavoli per 16 incontri complessivi che hanno coinvolto tutte le categorie della città. Da questi incontri sono emersi 3 macro-ambiti di intervento (infrastrutture e tecnologie, fiscalità ed incentivi e semplificazione) divisi per azioni endogene (realizzabili autonomamente di concerto dal territorio) e proposte esogene (realizzabili mediante l’intervento dello Stato e della Regione, per le quali il sindaco si farà promotore).

Il prospetto delle cifre

Cittadini e famiglie:

  • microcredito con le banche 300mila euro;
  • attività motoria per bambini 30mila euro;
  • Bonus bicicletta 30mila euro;
  • voucher scuola e progetti per le scuole d’infanzia; pubbliche e private: 660mila euro
  • contributo affitti 600mila euro;
  • Buoni spesa 450mila euro;
  • protocollo con Centro commerciale naturale per eventi nel centro storico 40mila euro;
  • dimezzamento canoni impianti sportivi 20mila euro;
  • sconti parcheggi piazza Nassirya 25mila euro.

Lavori pubblici ed infrastrutture:

  • lavori pubblici 11 milioni di euro;
  • progetti da finanziare attraverso enti terzi per finalità turistiche 2 milioni di euro;
  • Project financing impianti sportivi 1 milione di euro;
  • alienazioni certe 1 milione di euro;
  • mutuo per lavori pubblici e sviluppo territorio 1 milione di euro.

Promozione del territorio:

  • video-messaggio ripartenza, progetto fotografico, campagna di ambito turismo, portali sulle aziende locali 100mila euro.

Aziende e tessuto produttivo:

  • rinnovo concessioni marittime 15 milioni di euro annui;
  • azzeramento Cosap 2020 + sconti Tari per aziende in difficoltà 1,7 milioni di euro;
  • progetto “Maremma nel cuore” 2,5 milioni di euro;
  • mercato settimanale 1 milione di euro.

Valore complessivo: 38 milioni

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su