AttualitàGrossetoIn evidenza

Il Prefetto Fabio Marsilio si presenta: “Al servizio della Maremma per risolvere i problemi”

Il nuovo rappresentante del Governo subentra a Cinzia Torraco, destinata all’Aquila

Mi impegnerò ogni giorno per ascoltare le persone e per risolvere eventuali situazione di disagio che attagliano la provincia di Grosseto“.

Con queste parole il nuovo prefetto di Grosseto, Fabio Marsilio, si è presentato questo pomeriggio alla stampa locale.

Il nuovo rappresentante del Governo subentra a Cinzia Torraco, destinata all’Aquila, dove va a sostituire un altro ex prefetto di Grosseto, Giuseppe Linardi, andato in pensione.

Marsilio ha assunto questa mattina l’incarico al palazzo di piazza Rosselli, lasciando la posizione di “fuori ruolo” al Segretariato generale della Presidenza della Repubblica. Nato a Lanciano (Chieti) il 15 dicembre 1967, il nuovo prefetto di Grosseto dal dicembre 2017 è commendatore al merito della Repubblica italiana.

Esprimo grande riconoscenza nei confronti del Ministero dell’Interno, che mi ha affidato questo incarico – ha dichiarato Marsilio -. Già da questa mattina mi sono messo subito al lavoro perchè sono interessato a conoscere la provincia maremmana. Vengo da una lunga e proficua esperienza al Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, mentre in precedenza ho lavorato al Ministero della pubblica istruzione con il Ministro Tullio De Mauro. Ho un debole per il mondo della scuola, sono convinto che sia il punto di partenza per lo sviluppo di una comunità. Prima ancora mi sono occupato del riordino degli Enti locali e ho svolto il ruolo di commissario prefettizio in vari Comuni“.

La mia nomina a prefetto di Grosseto è un riconoscimento per il lavoro che ho svolto finora – ha continuato Marsilioe uno degli aspetti che mi caratterizza è il desiderio di esaminare a fondo la vita concreta delle persone per supportarle in ogni loro necessità. Ringrazio il prefetto Cinzia Torraco, che stimo sia dal punto professionale che umano, e mi impegnerò a proseguire la strada da lei tracciata in Maremma con ottimi risultati. Sono pienamente aperto alla collaborazione con le istituzioni del territorio e sto iniziando ad esaminare le problematiche che affliggono la provincia di Grosseto. Questa mattina ho incontrato il sindaco Vivarelli Colonna e i Comandanti della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, oltre al Questore. Ho trovato massima disponibilità da parte di tutti e a breve faremo una riunione congiunta fra istituzioni e forze dell’ordine. Il mio modo di lavorare si esprime nel capire i bisogni della comunità in cui mi trovo, ascoltando le persone, studiando e approfondendo ogni situazione che devo affrontare“.

Ritengo che la correttezza nei rapporti umani sia fondamentale, mi sento fortunato perchè il mio impegno al servizio dello Stato mi gratifica molto – ha sottolineato il prefetto -. Nei prossimi giorni incontrerò gli altri sindaci maremmani e sono intenzionato a visitare ogni Comune della provincia di Grosseto. Il mio obiettivo è quello di essere utile al territorio e di essere al servizio della collettività grazie al mio bagaglio di esperienza. Ero già stato in Maremma, conosco bene Orbetello e sono rimasto affascinato da Pitigliano“.

Infine, il neo-prefetto ha indicato quali saranno le sue linee guida e le prime problematiche che si troverà ad affrontare.

Mi piace il lavoro di squadra, preferisco non prendere decisioni da solo e avere al mio fianco dei validi collaboratori può fare la differenza. Svolgerò il mio incarico con passione e partecipazione perchè sono convinto che in questo modo potrò comprendere meglio le problematiche del territorio – ha concluso Marsilio -. Ho incontrato il prefetto Torraco, che mi ha parlato delle questioni più urgenti relative alla Maremma, come la realizzazione del Corridoio tirrenico, il nuovo carcere a Grosseto e la creazione del commissariato di Polizia a Follonica. Queste situazioni saranno sicuramente le priorità della nostra azione e per le quali lavoreremo con impegno e massima attenzione“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button