Pubblicato il: 5 Maggio 2017 alle 17:06

Costa d'argentoPolitica

Alghe nella laguna di Orbetello, Area Riformista: “Il sindaco non può lavarsene le mani”

“Con questa nota vogliamo ancora una volta rendere pubblica la nostra estrema preoccupazione in merito alla situazione in cui sta versando la laguna di Orbetello. Gli specchi d’acqua sono ormai invasi dalle alghe, le stesse alghe che nella giornata di ieri sono arrivate anche nel canale e nel mare di Ansedonia, con il rischio che si depositino sulla spiaggia. Quello del 2015 è stato un evento imprevisto e imprevedibile. Ad oggi, invece, siamo di fronte a un disastro annunciato e a un rimbalzo di responsabilità che non sta facendo altro che generare un pericoloso immobilismo – a dichiararlo è Area riformista, gruppo del consiglio comunale di Orbetello

Il disastro del 2015 ci ha insegnato che è necessario intervenire in maniera costante al fine di prevenire che si verifichi nuovamente un simile evento. Nell’anno successivo al disastro, l’amministrazione Paffetti aveva dato seguito ad una serie di interventi programmati – prosegue la nota – . Tutto, però, si è bloccato. La manutenzione delle pompe e delle griglie non è stata più effettuata, le barche non sono state messe in laguna nei tempi, i canali non sono stati puliti, la risospensione delle alghe è stata interrotta e tutto perché l’accordo tra Comune e Regione è stato firmato con più di due mesi di ritardo. Il Comune non ha provveduto ad acquistare il motore dell’imbarcazione di sua competenza entro il mese di aprile, come stabilito dall’accordo. Dalla Regione non c’è stata la solerzia necessaria per evitare la situazione attuale. Insomma, è come se nessuno avesse imparato la lezione del 2015. Tanto più che la Regione ha stanziato 1.300.000 euro e l’avanzo del commissariamento ammonta a 3.000.000 di euro.

L’accordo sottoscritto dal sindaco è il peggiore possibile per il comune ma a pagarne le conseguenze non può e non deve essere l’intera comunità –  conclude la nota -. A questo punto, è necessario che venga chiarito ai cittadini quali solo le politiche relative alla laguna. La laguna di Orbetello per natura è destinata all’insabbiamento, a meno che l’uomo non prevenga un simile scenario. Se questo è quello che qualcuno vorrebbe farne della laguna, che lo dica apertamente. A nostro giudizio, sulla laguna bisogna tornare ad investire in maniera seria, partendo, ad esempio, dal rintracciare fondi europei relativi alla pesca e all’acquacoltura. In sintesi, ma di che cosa stiamo parlando? Perdere tempo in inutili chiacchiere non serve a nulla: Regione e Comune devono agire e devono farlo senza troppi giri di parole. Il sindaco non può lavarsene le mani come è solito fare con i grandi temi del nostro comune”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su