AttualitàGrossetoIn evidenza
Di tendenza

Rossi e Petrucci in Parlamento, il sindaco: “Garantiremo continuità amministrativa”

“L’elezione di Simona Petrucci e Fabrizio Rossi in Parlamento non cambierà gli equilibri della Giunta e non ci saranno cambiamenti nell’azione amministrativa del Comune“.

Con queste parole, il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, commenta l’esito della tornata elettorale, che ha visto la nomina a senatrice di Simona Petrucci, assessore ad ambiente, transizione ecologica, affari animali, sviluppo sostenibile della costa (pulizia arenile e salvamento), Demanio, cave, e a deputato del vicesindaco Fabrizio Rossi, assessore a urbanistica, edilizia privata, toponomastica, centro storico, aree Peep e Pip, Partecipate, Sport.

“Sono felice, entusiasta, contento per la vittoria del centrodestra alle politiche – sottolinea il sindaco . Non mi sono impegnato in prima persona, per la mia natura civica, durante la campagna elettorale, ma sono stato vicino alla coalizione. La volontà degli elettori è chiara, io rimango stabilmente in sella all’alleanza di centrodestra che guida il Comune e sono onorato di avere due parlamentari nella mia Giunta. In questo modo, credo che i rapporti tra Grosseto e Roma si rafforzeranno. Inoltre, Simona Petrucci potrà portare a livello nazionale le sue grandi competenze in tema ambientale”.

“Alla presentazione dei candidati della coalizione di centrodestra alle elezioni politiche, dissi che, nel caso di un ingresso in Parlamento dei miei assessori, sarebbe stato disumano e impossibile mantenere il doppio incarico e, di conseguenza, avere un duplice lavoro, ma affermai anche che ero disponibile al dialogo sia con gli alleati che guidano con me il Comune che con Fratelli d’Italia – dichiara Vivarelli Colonna. La mia opinione su questa situazione non è cambiata, sono già iniziati i colloqui e stiamo dirigendo le nostre idee verso un passaggio di consegne graduale, nel caso in cui i due assessori decidessero di lasciare il loro ruolo in Giunta, dato che, a quel punto, dovremmo affidare deleghe delicate ad altre persone. Credo, onestamente, che per Fabrizio Rossi sia difficile mantenere il doppio incarico, in considerazione del fatto che ha deleghe importanti, come l’urbanistica, e ritengo che ci sarà un passaggio di consegne approfondito. Sono convinto che al 90% anche Simona Petrucci lascerà l’assessorato, ma entrambi i neoparlamentari rappresentano comunque un valore aggiunto per Grosseto”.

“Considerata la schiacciante vittoria di Fratelli d’Italia alle elezioni, mi rapporterò soprattutto con questo partito per decidere gli eventuali sostituiti in Giunta – spiega il sindacoe non escludo che i nuovi, ipotetici assessori potrebbero essere dei tecnici o degli esponenti di altri partiti della coalizione: decideremo insieme a Fratelli d’Italia. L’eventuale periodo di transizione e di passaggio di consegne non durerà più di tre mesi; inoltre, sia Rossi che Simona Petrucci, alla quale va il merito di aver ricostruito l’ufficio Ambiente, mi hanno assicurato che in ogni caso rimarranno in contatto con il territorio. Credo comunque che le loro deleghe saranno ridistribuite ad esponenti del loro partito, ma, ripeto, decideremo insieme a Fratelli d’Italia. Ancora non abbiamo affrontato la questione di un eventuale, nuovo vicesindaco, anche se credo che Bruno Ceccherini potrebbe essere la persona giusta”.

“Dobbiamo fare le scelte più appropriate per governare bene e amministrare i 200 milioni che ci arriveranno grazie al Pnrr – termina Vivarelli Colonna -. Gli equilibri in Giunta non cambieranno e io assicuro che non lascerò mai il mio ruolo di sindaco per candidarmi in Regione: mi interessa solo finire bene questo mandato per cambiare il volto di Grosseto

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button