Colline del FioraCosta d'argento

“Vita indipendente”: anche nelle Colline dell’Albegna al via l’iniziativa regionale rivolta alle persone disabili

Al via anche per il 2013 il progetto “Vita indipendente”, promosso dalla Regione Toscana per offrire alle persone disabili la possibilità di una vita indipendente e garantire loro il diritto alla partecipazione attiva nella società.

Destinatari dell’iniziativa sono le persone che vivono in Toscana, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con disabilità permanente o con grave limitazione dell’autonomia personale, in grado di esprimere la propria volontà e in possesso della certificazione di gravità (legge 104/92), che intendono realizzare “un progetto di vita individuale attraverso la conduzione delle principali attività quotidiane”.

I contributi economici, che vanno da un minimo di 800 a un massimo di 1.800 euro mensili, sono assegnati in base agli obiettivi e alle azioni (cura della persona, assistenza personale, interventi per l’accessibilità e la mobilità) definite nei singoli progetti, fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Le domande vengono valutate dall’Unità valutativa multidisciplinare, che ha il compito di individuare i beneficiari del servizio e predisporre il Progetto assistenziale personalizzato.

Coloro che hanno i requisiti e che risiedono nei comuni della Zona Colline dell’Albegna (Sorano, Pitigliano, Manciano, Capalbio, Monte Argentario, Orbetello, Isola del Giglio, Magliano), possono presentare domanda di contributo entro mercoledì 8 maggio, proponendo un personale percorso di vita, segnalando le proprie esigenze, indicando le tipologie di intervento, determinando il livello di prestazioni assistenziali di cui necessitano e i relativi costi.

I progetti, predisposti sull’apposito modulo reperibile ai Punti insieme del Distretto “Colline dell’Albegna”, possono essere presentati, specificando sulla busta “Progetto di vita indipendente – annualità 2013”, direttamente o inviati al Punto unico di accesso (Pua), al seguente indirizzo: via Donatori del Sangue 2 – 58015 Orbetello. La documentazione può anche essere inviata all’indirizzo di posta elettronica puacollinealbegna@usl9.toscana.it.

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi alla dottoressa Catia Bruni, referente del progetto, ai numeri 0564.869402 (lunedì, martedì e giovedì) e 0564/896019 (mercoledì e venerdì) o all’indirizzo di posta elettronica ca.bruni@usl9.toscana.it.

Le sedi dei Punti Insieme “Colline dell’Albegna”

Capalbio – via Nuova. Orario al pubblico: mercoledì dalle 9 alle 11 – telefono 0564.896019;

Isola del Giglio – via Provinciale (Giglio Porto). Orario al pubblico: il giovedì dalle 9 alle 11 – telefono 0564.483125;

Magliano in Toscana – via XXIV maggio. Orario al pubblico: il martedì dalle 9 alle 11 – telefono 0564.483026;

Manciano – via Campolmi, 3. Orario al pubblico: il lunedì dalle 9.30 alle 11.30 – telefono 0564.618631;

Monte Argentario – lungomare dei Navigatori, 6, a Porto Santo Stefano. Orario al pubblico: il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 11 – telefono 0564.869003;

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button