“Vita in campagna” approda alla Fiera del Madonnino: corsi e lezioni per conoscere il mondo rurale

Grossetofiere ha siglato un importante accordo di partnership con edizioni L’Informatore agrario, che tra le sue attività organizza “La fiera di vita in campagna”, una tra le più importanti fiere del settore vivaismo e giardinaggio sul territorio nazionale.

“La Fiera di Vita in Campagna” nasce dall’esperienza decennale di edizioni L’Informatore agrario in ambito di formazione e informazione agricola. La casa editrice, che da oltre 75 anni pubblica riviste dedicate all’agricoltore professionista, da 37 anni edita il mensile leader “Vita in campagna”, rivolta a persone e famiglie che per hobby si occupano di orto, giardino, frutteto, vigneto e piccoli allevamenti.

In Italia, circa il 25,6% della popolazione pratica nel tempo libero la cura del verde e ben il 13,9% usa come canale informativo la rivista “Vita in campagna”.

Partendo da questi dati e dal fatto che in Toscana non esistono manifestazioni dedicate a questo settore, Grossetofiere e edizioni L’Informatore Agrario, daranno vita alla prima edizione di “Vita in campagna” alla fiera del Madonnino, con l’obiettivo di allargare uno dei settori trainanti della manifestazione.

L’idea è quella di riprodurre la manifestazione fieristica che edizioni L’Informatore agrario organizza annualmente nel mese di marzo nel Centro fiere di Montichiari, in provincia di Brescia – che vanta oltre 40.000 visitatori, 330 espositori, 35.000 mq di esposizione e 200 corsi pratici – nel Centro fiere grossetano durante la fiera del Madonnino, offrendo al pubblico la possibilità di vistare contemporaneamente due manifestazioni di grande livello.

Con “Vita in campagna”, oltre ad allargare il settore del vivaismo e del giardinaggio, saranno realizzate aree didattiche a tema dove verranno organizzati corsi pratici tenuti dai più rinomati professionisti del settore.

Il presidente di Grossetofiere, Andrea Masini, soddisfatto dell’accordo raggiunto, sottolinea: “Con l’organizzazione della Mostra nazionale dei bovini di razza Chianina e ‘Vita in campagna’ Grossetofiere continua ad investire sulla fiera del Madonnino, che con le sue 41 edizioni rappresenta la manifestazione più importante dell’agricoltura Toscana e continua la sua strategia di innalzare il livello delle proprie manifestazioni, inserendo nel proprio palinsesto fieristico affermate realtà fieristiche”.

Il presidente di Edizioni L’Informatore agrario e direttrice della rivista “Vita in campagna”, Elena Rizzotti, dichiara che “sarà un onore poter condividere con Grossetofiere, in questa terra vocata alla bellezza dei luoghi e delle tradizioni, una partnership che consentirà alla 41^ fiera del Madonnino di godere dei contenuti prodotti dalla fiera di ‘Vita in campagna’,  basati sul principio del trasferimento delle tecniche del saper fare, formula ormai collaudata da quasi un decennio”.

Riccardo Breda, presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, afferma: “Do il benvenuto in Maremma a ‘La vita in campagna‘. La rivista dell’Informatore agrario non ha bisogno di presentazioni per gli appassionati dell’agricoltura familiare e del giardinaggio. Da anni rappresenta un punto di riferimento, scandendo mesi e stagioni con i suoi numeri ricchi di informazioni e approfondimenti. Trovo che sia un incontro particolarmente felice: la fiera del Madonnino è il nostro fiore all’occhiello, dedicato proprio ai temi della vita agricola e hobbistica. Quest’anno l’evento sarà arricchito dalla presenza degli esperti e dei corsi de ‘La vita in campagna’, che sapranno offrire tanto ai piccoli coltivatori e allevatori, agli appassionati del giardinaggio, dell’orto, del frutteto, di tutto ciò che la campagna offre. Ci aspetta dunque un’edizione memorabile della fiera, con attività sempre più adatte a tutta la famiglia.”

“Grazie alla partnership che Grossetofiere ha stipulato con Edizioni L’informatore agrario – aggiunge il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna– contribuiamo ad ampliare uno dei settori trainanti della manifestazione, inserendo un nuovo elemento che ne completa il racconto. Su una superficie di circa 300 mq saranno allestite aree corsi, con la ricostruzione degli ambienti rurali, e ogni area sarà animata da lezioni pratiche, che saranno tenute da un esperto formatore di ‘Vita in campagna’. Continuiamo in direzione di un arricchimento miglioramento di una storica fiera, consolidata come tradizione nel nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top