AmbienteColline Metallifere

Le Colline Metallifere alla prova per la Rete dei Geoparchi mondiali: il Parco cerca la riconferma internazionale

Il Parco delle Colline Metallifere cerca una nuova conferma internazionale e punta ad ottenere il disco verde per continuare a far parte della Rete mondiale dei Geoparchi Unesco.

I due “validatori” stranieri, uno proveniente dalla Cina e uno dalla Spagna, che dovranno esprimere il proprio giudizio sul Parco, la sua struttura, i siti sul territorio e verificare che siano rispettati i criteri della rete Unesco, sono arrivati in Italia oggi e rimarranno in Maremma per cinque giorni.

Durante il loro soggiorno avranno un calendario molto serrato di appuntamenti: visiteranno la sede del Parco a Gavorrano, incontreranno lo staff, conosceranno i musei del territorio (dalla miniera di Massa Marittima al Magma di Follonica, dalla miniera di Ravi Marchi al Museo della vite e del vino di Roccastrada) e vivranno alcune esperienze legate alla cultura delle Colline Metallifere: alloggeranno in un B&B di Scarlino, saranno tra gli spettatori di uno spettacolo al Teatro delle Rocce, affronteranno un percorso di trekking a Montieri e alle Biancane. Al termine del tour esamineranno anche tutta la documentazione sulla struttura e sulle attività del Parco.

Tra i vari appuntamenti i due validatori Unesco parteciperanno ad una iniziativa alla presenza di tutti i sindaci dei sette Comuni del Parco.

«Per il Parco è un momento molto importante – spiega la presidente Lidia Baisia perché ci teniamo a restare dentro la rete internazionale, facente parte di un programma dall’Unesco, sia perché questa procedura di validazione che analizza i nostri requisiti, ci consente di comprendere a che punto siamo con il lavoro fatto, quanto siamo migliorati rispetto alla validazione precedente e se gli obiettivi che ci siamo dati sono stati raggiunti».

Informazioni sul sito www.parcocollinemetallifere.it.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button