Colline MetallifereScuola

Premio “Mariella Gennai”: ecco i vincitori del concorso letterario

La premiazione è in programma sabato 5 giugno, alle 16

Si svolgerà sabato 5 giugno, alle 16, a Massa Marittima, nel cortile esterno delle Clarisse, la premiazione della sedicesima edizione del premio letterario “Mariella Gennai”, rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Grosseto e alla casa circondariale massetana, per la quale è previsto un premio speciale. Intanto sono stati decretati i vincitori e i segnalati.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a porte chiuse, come lo scorso anno, nel rispetto dei protocolli anti-covid: potranno partecipare esclusivamente gli accompagnatori degli studenti, i docenti di riferimento e i dirigenti scolastici.

Alla manifestazione sono stati invitati anche gli studenti della scuola primaria “Norma Parenti” di Populonia – l’unica in Italia intitolata a Norma – per ricordare l’eroina partigiana massetana alla quale era dedicato uno dei temi di questa edizione del premio e per presentare il progetto a cui hanno lavorato in occasione del centenario della nascita di Norma.

“Il premio letterario ‘Mariella Gennai’ è uno dei momenti più toccanti e più belli dell’anno, dedicati ai giovani e alla cultura nel comune di Massa Marittima – afferma Grazia Gucci, assessore alle pari opportunità del Comune di Massa Marittima –. Il concorso, giunto alla sedicesima edizione, è stato indetto per la prima volta nel 2004, su proposta dell’assessorato comunale alle pari opportunità, in occasione della prematura scomparsa di Mariella Gennai, una nostra concittadina che si è sempre dedicata con slancio e grande competenza, ai giovani e al mondo della scuola, sia nel ruolo di educatrice di centri per adolescenti e soggetti svantaggiati, sia nel ruolo di assessore della Provincia di Grosseto, che ha ricoperto ininterrottamente dal 1995 al 2004. Ricordare, oggi, Mariella Gennai significa far tesoro dell’esempio umano e politico di questa donna, come modello da proporre ai giovani per stimolarli ad un impegno positivo e propositivo verso sé stessi e verso il prossimo. Se i giovani danno il massimo partendo dalla scuola per costruire il futuro su basi solide, cresce insieme a loro tutta la comunità”.

Gli studenti hanno partecipato scegliendo tra il tema libero, un componimento su Norma Parenti o sul tema “L’essenziale è invisibile agli occhi“, da “Il piccolo Principe”.

Ma ecco i vincitori per le scuole elementari: Emma Mai Lan Sica, “La mosca giramondo”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Prata; Martino Petricci, “Nonna Antonietta”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Prata; Martino Fronzaroli, “Lo Scoglio”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Prata.

I segnalati per le scuole elementari: Manuela Liberti, “Lettera in Paradiso”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Prata; Sofia Bogi, “Visita al ‘Frutteto storico’”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Prata.

I vincitori per le scuole medie: Agnese Sumin, “Il mio posto nel mondo”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Massa Marittima; Camilla Radi, “…L’essenziale è invisibile agli occhi”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Massa Marittima; Chiara Maestrini, “Lettera a Norma”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Massa Marittima.

I segnalati per le scuole medie: Alice Maestrini, “La lettera ritrovata”, Istituto comprensivo “Don Curzio Breschi” di Massa Marittima; Alessio D’Angelo, elaborato su Norma Parenti, Istituto comprensivo “Pascoli” di Gavorrano-Scarlino; Gregorio Ricci, “Oltre una copertina azzurra”, Istituto comprensivo “Pascoli” di Gavorrano-Scarlino.

I vincitori per le scuole superiori: Anna Giovannardi, “Lo specchio bugiardo”, Liceo scientifico di Follonica; Chiara Monteleone, “Un incontro magico, tra cielo e terra”, Iisb “Lotti” di Massa Marittima; Sofia Mestrini, “La stella più luminosa”, Iisb “Lotti” di Massa Marittima.

I segnalati per le scuole superiori: Giulia Alocci, “Lettera alla mia futura figlia”, Liceo classico “Dante Alighieri” di Porto Santo Stefano; Anna Zinno, elaborato su Norma Parenti, Iisb “Lotti” di Massa Marittima; Giulia Zitarosa, “Il fenomeno del consumismo e dell’ecosostenibilità”, Iisb “Lotti” di Massa Marittima.

Vincitore per la casa circondariale di Massa Marittima: Khaled Elcurtani, “Il silenzio della sofferenza”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button