Pubblicato il: 16 Gennaio 2020 alle 13:12

Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Videosoreveglianza, in arrivo dodici telecamere: più sicurezza in centro e nelle frazioni

Si tratta della seconda fase di un progetto avviato alla fine del 2018 da Netspring

E’ in corso di installazione a Massa Marittima il nuovo sistema di videosorveglianza nelle frazioni e nella zona artigianale di Valpiana.

Si tratta della seconda fase di un progetto avviato alla fine del 2018 da Netspring, la società in house che gestisce i servizi tecnologici per conto della Provincia di Grosseto e dei Comuni, che riguarda, oltre a Massa Marittima, Monterotondo Marittimo e Montieri.

Nella città del Balestro la prima fase aveva interessato l’installazione di una serie di telecamere lungo le principali vie di accesso alla città, ora invece la videosorveglianza sarà estesa nel centro storico e in altre zone del territorio comunale per un totale di 12 nuove postazioni.

In particolare, saranno controllati gli accessi di entrata e uscita nelle frazioni di Niccioleta e Prata, a Tatti una postazione sarà installata sulla via principale e una nei pressi della scuola materna. Nella frazione di Valpiana le postazioni saranno quattro: due lungo gli accessi, una nella zona dell’acquario e una postazione servirà a monitorare la zona industriale. Sotto controllo anche gli impianti sportivi in località Poggio, dove sarà installata una telecamera ambientale.

Per quanto riguarda il capoluogo, nel centro storico, in piazza Garibaldi, sarà sistemata una telecamera con visione panoramica a 360 gradi che potrà essere utilizzata anche come webcam collegata in rete. Tutto questo sistema di rilevazione, monitoraggio ed archiviazione utilizza le tecnologie più avanzate presenti sul mercato ed è previsto anche l’utilizzo del Targamanent sviluppato da Netspring e in grado di verificare le targhe di ogni singolo veicolo.

Alle riprese video avranno accesso tutte le forze di polizia che operano sul territorio al fine di ricercare informazioni utili alla loro attività di controllo e repressione dei reati. Il costo di tutto il progetto, che riguarda la progettazione e l’esecuzione nei tre comuni di Massa Marittima, Montieri e Monterotondo, è di circa 70mila euro di cui 51mila finanziato con fondi dell’Unione dei Comuni Montana Colline Metallifere e il restante dai Comuni.

Sono soldi spesi bene – sottolinea il sindaco Marcello Giuntini perché il tema della sicurezza è molto sentito dai cittadini e con questo nuovo sistema di videosorveglianza abbiamo uno strumento innovativo che garantisce un maggior controllo su tutto il territorio comunale. In più sarà utile per monitorare anche i flussi di traffico, dati importanti per programmare meglio gli interventi sul piano della viabilità”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su