Al via le riprese di Maremmamara , il film ambientato a Manciano

La Michelle Production Group, società di produzione cinematografica di Roma, annuncia l’inizio delle riprese del suo primo lungometraggio dal titolo Maremmamara , prima regia cinematografica di Lorenzo Renzi, cittadino mancianese doc essendo nato nel caratteristico borgo della Maremma.
Le riprese del film inizieranno mercoledì 1 ottobre e vedranno come location principale il comune di Manciano e zone limitrofe.
L’opera cinematografica in questione, dall’alto valore sociale ed artistico, metterà in risalto il territorio e i suoi prodotti, favorendo l’apporto turistico, culturale e promozionale.

La trama

Maremmamara è la storia di due fratelli che vivono nelle campagne mancianesi: Giulio sente addosso tutta la responsabilità di doversi occupare di Alberto, affetto dalla sindrome di Down, e vive con disagio questa situazione pur considerato l’immenso affetto che li lega.
La svolta nelle loro vite avviene nel momento in cui Giulio decide di inseguire il suo sogno di musicista a Londra, abbandonando la vita di paese che considera troppo “stretta” per i suoi grandi sogni, e Alberto per la prima volta si trova ad affrontare la quotidianità senza la protezione amorevole del fratello, ma circondato da singolari personaggi del luogo.
E’ una storia dal valore universale – spiega il Produttore Angelo Di Stasio – che tratta tematiche come l’amicizia, l’amore, la difficoltà di inseguire i propri sogni, il sacrificio. Si ride e si piange, si sogna, si soffre con i protagonisti. Per il nostro primo film abbiamo voluto raccontare una storia in cui sarà facile per molti riconoscersi, ambientata in posti incantevoli. Un film che tratta un argomento difficile con sensibilità e cuore”.

Qualche giorno fa ho trovato, tra alcune scartoffie, dei vecchi appunti che avevo preso riguardo un film che avevo nel cuore – dichiara Lorenzo Renzi, il regista del film (conosciuto fino ad ora per la sua carriera di attore – era uno dei fratelli Buffoni nella serie tv di Romanzo criminale) che lo ha sceneggiato insieme a Giovanni Lembo – una storia che fotografasse la semplicità e la leggerezza dei miei anni trascorsi in Maremma dove ho cominciato a muovere i primi passi di una vita che mi ha tolto e regalato molto. Questo film racconta la difficoltà e l’amore fraterno, il distacco e il riavvicinamento oltre ogni confine, in un mondo incantato dove commedia e dramma riescono a convivere su equilibri sfuggenti che lasciano sconcerto. Questo film traduce in immagini quanto a volte la vita possa essere
meravigliosamente assurda”.
Il cast di alto livello artistico e la distribuzione nazionale garantirà al comune di Manciano e alle sue frazioni una visibilità di ampio respiro; oltre gli scorci suggestivi del paese di Manciano, anche gli abitanti saranno parte attiva del film, partecipando alla sua realizzazione come comparse delle scene di gruppo presenti all’interno dello stesso.

Il film si apre proprio con una spettacolare corsa in bicicletta che coinvolgerà tutto il paese in un tifo sfrenato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top