Pubblicato il: 10 Dicembre 2012 alle 17:48

Economia

Vendite promozionali e saldi di fine stagione: le puntualizzazioni di Federmoda

Pur nel momento di crisi economica che stiamo vivendo, è comunque necessario ricordare come la Legge del Commercio preveda che, nei 30 giorni antecedenti l’avvio del saldi, quest’anno fissati per il 5 di gennaio in tutta Italia, sia vietata ogni forma di vendita promozionale all’interno delle attività commerciali del comparto abbigliamento e calzature.

Si tratta di una norma nata per garantire la concorrenza leale tra i vari esercizi”.

La puntualizzazione che Federmoda, il sindacato del settore moda interno a Confcommercio, fa in questi giorni, giunge in seguito ai numerosi casi di vendite straordinarie e di liquidazioni che si stanno moltiplicando anche nella città di Grosseto.

Per non incorrere nelle sanzioni previste è dunque necessario dare comunicazione di queste vendite al Comune di competenza e specificarne le reali motivazioni (rinnovo o ampliamento dei locali, cessazione attività ecc) a fronte di un impegno a rispettare le finalità delle vendite stesse, e senza utilizzarle, come purtroppo spesso accade, come una sorta di  “saldi con nome diverso”.

Se i commercianti si sentono costretti a ricorrere ai “saldi” anche in questo periodo ante-natalizio, è un brutto segnale. E rovina anche l’effetto dei saldi veri e propri, che cominceranno il giorno antecedente l’Epifania e andranno avanti per 60 giorni.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su