FollonicaPolitica

“Più vaccini per tutti”: Rifondazione Comunista e Follonica a Sinistra scendono in piazza

La manifestazione si terrà sabato 15 maggio, alle 17

Si svolgerà sabato 15 maggio, alle 17, in piazza del Popolo a Follonica, una manifestazione (organizzata da Rifondazione Comunista e Follonica a Sinistra) per chiedere la sospensione dei diritti sui vaccini anti-Covid19, come richiesto, tra gli altri, dai parlamentari europei Marc Botenga e Manon Aubry, del gruppo “The Left in the European Parliament”, dal presidente statunitense Joe Biden e da Papa Francesco.

“I trattati internazionali consentono la sospensione dei brevetti in caso di pandemia, come nella situazione che, purtroppo, stiamo vivendo da più di un anno – si legge in una nota di Rifondazione Comunista e Follonica a Sinistra -. La ricerca sui vaccini è stata quasi completamente realizzata grazie a cospicui finanziamenti pubblici: quindi, con la sospensione dei brevetti, ci riprendiamo semplicemente ciò che è già stato pagato da noi e che quindi è già nostro. La sospensione avrebbe la conseguenza di

  • consentire la produzione dei vaccini in altri impianti e quindi aumentare la produzione dei vaccini stessi;
  • distribuire rapidamente le dosi di vaccino nel Terzo Mondo per evitare l’insorgere di pericolose varianti“.

Interverranno Salvatore Allocca (della segreteria provinciale di Rifondazione Comunista), Fabrizio Callaioli (consigliere comunale di Rifondazione Comunista a Piombino), Nicola Menale (coordinatore provinciale di Sinistra Italiana), Enrico Calossi (consigliere comunale di Follonica a Sinistra), Nedo Caporali (medico).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button