GrossetoScuola

“Le chiavi della città”: un urban game con gli studenti conclude il progetto dell’Isgrec

Giunge a conclusione il progetto didattico dell’Isgrec “Le chiavi della città”, realizzato grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e alla partnership con numerosi soggetti culturali cittadini (Museo archeologico e d’arte della Maremma, Associazione archeologica maremmana, ClarisseArte, biblioteca Chelliana, Istituzione Le Mura).

Il progetto ha previsto attività multidisciplinari diversificate durante tutto l’anno scolastico 2020/2021 e nei primi mesi del 2021/2022: laboratori didattici e visite guidate hanno consentito a studenti e studentesse delle scuole secondarie di Grosseto di approfondire la storia e la conoscenza del patrimonio culturale e artistico del centro storico cittadino; workshop fotografici e di video-making con la guida di esperti li hanno portati a realizzare una mostra fotografica e brevi video di alcuni luoghi simbolo cittadini. Tramite la rielaborazione artistica dello spazio urbano, l’obiettivo è stato quello di appassionarli e coinvolgerli nella tutela degli spazi urbani e dei beni della civitas.

Il 27 novembre avrà luogo l’evento conclusivo del progetto, un urban game coinvolgerà le due classi che hanno partecipato ai laboratori: la IV AT dell’Isis “Leopoldo II di Lorena” e la III A Cat del Polo tecnologico Manetti-Porciatti. L’evento si svolgerà la mattina, dalle 9 alle 11, nel centro storico e si concluderà con la premiazione delle classi coinvolte e la consegna di simboliche “chiavi della città” agli studenti e alle studentesse. Nell’occasione, grazie al patrocinio del Comune di Grosseto, sotto i portici del Municipio saranno allestiti 5 totem autoportanti con QR-code che consentiranno alla cittadinanza di visionare durante tutta la mattinata i materiali prodotti dai ragazzi.

Seguirà, il 1° dicembre dalle 11, un evento organizzato appositamente on line (sui canali social e sul sito dell’Isgrec) per stimolare il coinvolgimento di altre scuole nella fase di disseminazione del progetto. Sarà in quest’occasione compito degli studenti coinvolti presentare gli esiti finali del percorso laboratoriale, facendosi essi  protagonisti della trasmissione di valori di tutela del patrimonio culturale cittadino.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button