Politica

Sanità, l’Udc: “La Asl faccia chiarezza sulle segnalazioni di carenze del personale”

"Ci attendiamo dalla Asl quella chiarezza e quella determinazione che davvero servono".

La presa di posizione della Cisl-Funzione Pubblica sulle carenze di personale soprattutto infermieristico, ma anche medico, negli ospedali della provincia di Grosseto, e in particolare al Misericordia, è solo l’ultima testimonianza in ordine di tempo di un malessere che esige da parte dell’Asl Sud Est risposte chiare, dati certi e la consapevolezza che il problema va affrontato alla radice, perchè dotazioni di personale adeguate, il rispetto degli orari di lavoro come dei turni di riposo sono una delle principali condizioni per assicurare una sanità efficiente“.

A dichiararlo è Gian Luigi Ferrara, vicecommissario provinciale dell’Udc.

“I tempi troppo lunghi per l’espletamento dei concorsi, i problemi posti dall’attuazione di quota 100, la carenza di medici specializzati non sono responsabilità dell’Asl, ma quella che sembra non essere adeguata è la programmazione delle uscite e delle entrate del personale e lw procedure burocratiche in genere lunghe e non coerenti con le esigenze della sanità pubblica – termina Ferrara. Per questo ci attendiamo dalla Asl, e sollecitiamo, quella chiarezza e quella determinazione che davvero servono“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button