Pubblicato il: 8 Dicembre 2019 alle 17:51

Politica

Presepe nelle scuole, l’Udc: “Non rispettare le tradizioni danneggia l’integrazione”

Per questo, quanto accaduto a Civitella Paganico è sbagliato ed è un errore"

Non rispettare le tradizioni del Natale, a iniziare dal presepe, che ha un grande valore religioso, ma anche un valore storico e culturale, per un presunto rispetto a chi professa altre religioni è in realtà un modo per danneggiare l’integrazione e per ostacolare il dialogo e la comprensione reciproca“.

A dichiararlo è Gianluigi Ferrara, del coordinamento provinciale dell’Udc.

“Non si può infatti, privando i ragazzi e le famiglie di religione cattolica di uno dei simboli valoriali più sentiti nell’ambito della scuola e con le motivazioni utilizzate, fare opera di educazione e insegnare il rispetto reciproco. Se è vero che la scuola è laica, è altrettanto vero che non è avulsa dalla realtà nella quale opera e non può ignorare, in ricorrenze particolari, i sentimenti – termina Ferrara -, le tradizioni e i desideri di chi la frequenta e delle famiglie. Per questo, a giudizio dell’Udc, quanto accaduto a Civitella Paganico è sbagliato ed è un errore“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su