Scuola

Tutto pronto a Capalbio per la riapertura delle scuole

Tutto pronto a Capalbio per il ritorno a scuola. A comunicarlo è l’amministrazione comunale che, nelle ultime settimane si è confrontata con la dirigenza dell’istituto comprensivo per capire le esigenze e i lavori di fare per garantire agli oltre 250 studenti che frequentano la scuola dell’infanzia, le scuole primarie e la scuola secondaria di primo grado un rientro a scuola in sicurezza.

L’Amministrazione si auspica che si possano mantenere le ore di didattica settimanali previste dalla legge per ogni scuola (27, ad esempio, per le scuole elementari), mantenendo quindi gli orari dell’anno scolastico 2019/2020 anche se l’amministrazione comunale sta valutando la possibilità di attivare corsi in aggiunta in presenza, se le norme anticovid lo consentiranno, o a distanza proprio per garantire ai cittadini di Capalbio un’offerta didattica di qualità.

In vista della riapertura del 14 settembre si è reso necessario solo un intervento nella scuola primaria di Capalbio, dove un’aula è stata allargata, con la demolizione di un tramezzo, per consentire il corretto distanziamento tra i 21 studenti che la dovranno frequentare. E sono in corso, proprio in questi giorni, dei piccoli lavori di manutenzione in tutti gli istituti del territorio: la scuola dell’infanzia di Borgo Carige, le due scuole primarie di Capalbio e Capalbio scalo e la scuola media di Capalbio.

Non appena terminati questi lavori sono in programma le sanificazioni degli istituti che saranno ripetute, per la scuola elementare di Capalbio scalo e per un padiglione della scuola elementare del borgo di Capalbio, interessate dalle elezioni, alla fine delle operazioni di voto.

Nel mese di agosto, inoltre, l’ingegnere incaricato per la sicurezza, insieme al personale dell’istituto comprensivo e ai tecnici dell’amministrazione ha valutato il corretto distanziamento in ogni aula, predisponendo così la disposizione dei banchi secondo quanto prevedono le norme.

Inoltre l’amministrazione comunale ha effettuato nei giorni scorsi i traslochi degli arredi in tutti i plessi, secondo quanto richiesto dall’Istituto comprensivo e ha fornito nuovi banchi alla scuola secondaria di primo grado, in attesa dell’arrivo degli arredi che saranno forniti dal Ministero.

Per quanto riguarda la mensa, il servizio è garantito per tutti i plessi e per tutti i ragazzi che pranzeranno in aula, proprio per garantire la massima sicurezza.

Garantito anche il trasporto scolastico, con il controllo della temperatura dei bambini prima di accedere allo scuolabus e l’obbligo di mantenimento della mascherina per tutta la durata del trasporto; ogni bambino avrà il proprio posto assegnato e non è stato necessario, visto il numero di ragazzi che usufruisce del servizio, dotarsi di altri mezzi rispetto a quelli normalmente usati. I mezzi saranno sanificati dopo ogni utilizzo e, in base alle richieste future delle famiglie, sarà valutata la possibilità di organizzare più viaggi.

Infine, l’Amministrazione comunale sta valutando altre forme di supporto alla scuola, con l’acquisto di tablet, computer e altre strumentazioni che possono rivelarsi utili per l’attività didattica: per questo si stanno stanziando delle risorse dedicate in bilancio.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button