Pubblicato il: 19 Dicembre 2012 alle 16:42

Economia

Turismo: la Maremma Toscana è ai primi posti per gradimento

In un anno è quasi raddoppiato il numero di aziende turistiche della provincia di Grosseto iscritte a Facebook, che sono passate dalle 340 del 2011 alle 658 del mese di novembre 2012. Il numero di utenti che seguono le pagine aziendali delle strutture su Facebook sono 133mila e 793, registrando un +210,6 % rispetto al dato 2011.

E’ questa una delle tendenze che emerge dalla ricerca Maremma Brand Index, i cui risultati sono stati presentati questa mattina a Palazzo Aldobrandeschi.

La ricerca, inserita nel più ampio progetto regionale Necstour, è promossa dalla Provincia di Grosseto e realizzata da un gruppo di giovani laureati sotto la guida dell’ex direttore dell’Agenzia di promozione turistica grossetana, Francesco Tapinassi.

“Questi dati – dichiara Gianfranco Chelini, assessore provinciale al Turismo – confermano quanto stia aumentando, negli operatori turistici locali la consapevolezza e la convinzione che i social siano sempre più uno strumento indispensabile per presentarsi su un mercato globale e competitivo. Cresce, infatti, dal punto di vista qualitativo e quantitativo l’utilizzo di Facebook, soprattutto da parte degli agriturismi, mentre Twitter, che è meno diffuso, inizia a prendere campo nelle strutture alberghiere. Ma il dato più importante riguarda il Gri o global review index, cioè il punteggio globale di gradimento espresso dagli ospiti, che è altissimo per la destinazione Maremma Toscana, pari all’86%, ovvero al di sopra delle 10 città turistiche principali d’Italia, monitorate da Review Pro. Questo conferma quanto stiamo crescendo anche dal punto di vista dell’accoglienza”.

“Da sottolineare la particolarità della ricerca – commenta Francesco Tapinassiche non è una delle tante a campione, effettuate sul territorio: per la sua completezza fornisce una fotografia reale e attendibile. Per la prima volta, tra l’altro, per una destinazione turistica, viene utilizzato un programma che analizza la reputazione degli alberghi estendendo la ricerca anche all’extralberghiero. In tutto sono state analizzate oltre 22mila recensioni, in 29 lingue, attraverso 32 canali diversi, e recensite 1856 strutture ricettive. Circa 259 operatori utilizzano canali di vendita su internet: anche questo è un importante segnale della propensione delle imprese maremmane verso l’innovazione e l’e-commerce. Sono 113 le imprese ecosostenibili, il 63% comunica questa caratteristica sulla propria homepage.”

Lo studio è stato oggetto di interesse alla Bto e venerdì sarà presentato nel corso di una iniziativa della Trentino School of Management. Inoltre, sarà inserito nel libro sulle recensioni, scritto da Roberta Milano, i cui proventi saranno devoluti agli alluvionati della Maremma. Tra i partner della ricerca figurano anche Qnt commercializzazione di Review Pro in Italia e Officina turistica, che si è occupata della parte sulla sostenibilità e sta gestendo il blog web innovation in Maremma.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su