Pubblicato il: 24 Luglio 2018 alle 11:45

Castiglione della Pescaia

Tre giorni all’insegna della musica e dello spettacolo a Castiglione della Pescaia

Mercoledì 25 luglio, piazza Orto del Lilli, nel cuore di Castiglione della Pescaia ospita alle 21:30 una serata tributo alla musica di David Bowie, proposta dai The Diva, la Rock’n’roll Band che esegue dal vivo brani del repertorio di David Bowie e degli artisti a lui legati.

La sera seguente, stessa location e orario, concerto dei Dirotta Su Cuba. Uno spettacolo da ascoltare, vedere, ballare. La cittadina costiera vivrà una serata speciale con la celebre band protagonista dal 1994 della scena musicale italiana, nel segno delle sonorità funky e groovy che hanno reso popolarissimi i Dirotta Su Cuba.
Accanto a grandi hit come “Gelosia”, “Liberi di liberi da”, “È andata così”, “Notti d’estate”, “Solo baci” e “Dove sei”, si potranno ascoltare gli ultimi successi come “Sei tutto quello che non ho” e “Immaginarmi senza te”. Arrangiamenti e tonalità, che hanno sempre portato i Dirotta in cima alle classifiche radiofoniche, rendono il sound ancora più energico e coinvolgente. La formazione originale con Simona Bencini alla voce, Stefano De Donato al basso e Rossano Gentilini alle tastiere è pronta a trasformare le loro funky performance dal vivo in vere e proprie feste alle quali sarebbe imperdonabile mancare.

Venerdì 27, il Laboratorio teatrale Ridi Pagliaccio, alle 21:30, in piazza Solti, nel salotto all’aperto del borgo medioevale andrà in scena con: “Whilliam hakespare – La Verità è altrove“. Il mistero dell’identità di Shakespeare criptato nei monologhi più famosi di tutti i tempi, scritto, diretto e interpretato da Giacomo Moscato.

«Svelerò un segreto tenuto nascosto per 400 anni – anticipa Moscato – e lo farò anche grazie a 8 tra i monologhi più famosi e avvincenti della storia del teatro. Si tratta di uno spettacolo rivoluzionario, sorprendente, che toglierà il sonno a molti spettatori: rivelerò la vera identità di William Shakespeare, che non è quel signore di Stratford-upon-Avon di cui si legge nei libri. La verità è altrove e chi ha scritto le opere di Shakespeare ci ha lasciato tracce chiarissime e inequivocabili proprio nei monologhi che reciterò».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su